IRPEF

Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche alla luce delle novità 2014: scaglioni di reddito e aliquote ai fini delle dichiarazioni fiscali, nuove detrazioni in busta paga e nei Modelli 730 e UNICO, istruzioni per il calcolo e il versamento d'imposta.

IMU, Mini IMU e cedolare secca nel 730 e UNICO PF 2014

Tasse immobili La tassazione sulla casa in continua evoluzione porta i contribuenti a fare i conti con ulteriori novità in sede di dichiarazione dei redditi 2014: nuovi campi IMU nei modelli 730 e Unico PF, nuovi calcoli per la rendita catastale, nuova IRPEF sulle case sfitte, nuove situazioni particolari, nuovi incentivi per la cedolare secca. Vediamo come si riportano le tre tasse sugli immobili nel Modello 730/2014 e in UNICO PF partendo dalla regola generale: IMU e Mini IMU in sostituzione dell'IRPEF; IRPEF (al 50%) per immobili non locati nello stesso comune dell'abitazione principale,...

I conti in tasca al DEF, chi guadagna e chi paga

DEF 2014 Il DEF contiene numeri importanti per le finanze pubbliche, il rispetto dei vincoli europei, le politiche di sviluppo e, diciamolo, anche per le tasche dei contribuenti: da una parte ci sono le notizie positive per i lavoratori dipendenti, che avranno un aumento in busta paga fino a 80 euro al mese, dall'altra c'è un aumento della pressione fiscale che prosegue per il 2014 e 2015, restando ai massimi storici. Proviamo un po' ad analizzare il Documento di Economia e Finanza approvato dal Governo: chi ci guadagna (es.: i lavoratori dipendenti) e chi ci perde (es.: i manager...

Aumento in busta paga senza decreto IRPEF

Busta paga Unimpresa chiede al Governo di approvare in tempi brevi, anzi brevissimi, il Decreto IRPEF, che prevede un aumento in busta paga fino a 80 euro per i lavoratori con reddito da 8mila a 25mila euro. Solo se il DL venisse approvato entro l'11 aprile gli aumenti in busta paga scatterebbero già dal mese di maggio, altrimenti tutto verrebbe slittato a giugno. => Cuneo fiscale 2014: da maggio aumento in busta paga Ad essere interessati dal provvedimento sono milioni di lavoratori ma, sottolinea l'Associazione, la novità vede coinvolti anche consulenti del lavoro, software house e...

Buste paga, stangata IRPEF: da marzo +30%

Tasse L'aumento in busta paga di maggio promesso sfuma per le nuove tasse da: le addizionali IRPEF regionali e comunali pesano circa il 30% in più dello scorso anno. I calcoli dell'ufficio studi UIL stimano un esborso medio di 97 euro rispetto ai 79 del 2013 (+29,3%). Quattro regioni  - Lazio, Piemonte, Liguria, Umbria - e quasi 1.500 Comuni (fra in quali Roma) hanno infatti deciso un aumento delle aliquote IRPEF  per le addizionali. => I "danni" del Federalismo Fiscale: pressione fiscale record Il prelievo di marzo è formato dal saldo 2013 a cui si aggiunge l'acconto 2014 (30%).  Le...

Cuneo fiscale: taglio IRPEF anche per autonomi e Partite IVA

Sangalli Uno sconto IRPEF anche per gli autonomi sull'esempio di quel che il Governo ha annunciato per i lavoratori dipendenti, che avranno da maggio un conseguente aumento in busta paga (in media di 70 euro) derivante da maggiori agevolazioni fiscali: la richiesta arriva dalle PMI di Rete Imprese Italia, rilanciata da Confcommercio. Piccoli imprenditori e autonomi Il presidente Marco Venturi ha presentato istanza ufficiale al Ministero dell'Economia Pier Carlo Padoan, in occasione dell'incontro del 19 marzo: «condividiamo il disegno generale delle proposte dell'Esecutivo ma riteniamo sia...

Dichiarazione dei redditi: guida alla compilazione del 730/2014

modello 730/2014 Guida alla compilazione del Modello 730 per la dichiarazione dei redditi di dipendenti e pensionati: dal 2014 può essere compilato anche senza sostituto d'imposta, purchè si siano percepiti nel 2013 redditi da lavoro dipendente, pensione e/o assimilati. Basta barrare la casella "modello 730 dipendenti senza sostituto" (non compilando altro) nella sezione dedicata. La presentazione al sostituto d’imposta (azienda o ente previdenziale) è in scadenza il 30 aprile, il 31 maggio a CAF o professionista abilitato. =>Modello 730/2014 =>Istruzioni di compilazione Presentazione Il...

Calcolare l’IRPEF con Excel

Excel Per conoscere la tassazione IRPEF (Imposta sul reddito delle Persone Fisiche) sul proprio reddito da lavoro, è possibile usare un modello in Excel e calcolare l'imposta dovuta, alla luce delle detrazioni previste e in base alle recenti novità normative. => Scarica il Modello per calcolare l'imposta IRPEF Per prima cosa vediamo i punti chiave: aliquote imposta e scaglioni di reddito; detrazioni (riduzione imposta lorda) invece che deduzioni per familiari a carico, possessori di redditi da lavoro dipendente e pensione e altre attività di lavoro autonomo precedentemente "sottratte"...

Renzi verso il Jobs Act: 7 miliardi di tagli IRPEF in busta paga

Il premier Matteo Renzi Il Jobs Act diventa ufficiale mercoledì 12 marzo, con l'approvazione in CdM di un Ddl Lavoro che concentra sui lavoratori dipendenti i 10 miliardi di risorse disponibili per il taglio del cuneo fiscale: circa 7,5 miliardi per detrazioni IRPEF in busta paga; al massimo 3 miliardi in deduzioni IRAP per le imprese. Lo ha annunciato lo stesso premier a "Che tempo che fa": prioritariamente, gli aiuti andranno «alle famiglie che guadagnano meno di 1.500 euro al mese», con «qualche decina di euro in più al mese». Il disegno di legge approvato in CdM dovrà comunque intraprendere...

Taglio del cuneo fiscale: Padoan, decidere tra imprese o lavoratori

Il Ministro Padoan Il Ministero dell'Economia sta definendo i provvedimenti che porteranno alla riduzione strutturale del costo del lavoro. Il taglio del cuneo fiscale - primo impegno fiscale del governo Renzi - sarà pari a dieci miliardi. Il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, assicura che sarà «un intervento forte» e «le coperture arriveranno dalla Spending Review con 5 miliardi nel 2014 e con misure transitorie come il rientro dei capitali». Le misure sono attese per maggio, nell'ambito di un più ampio provvedimento di riforma fiscale. =>Programma di Governo: taglio da 10 mld per il...

Trento: meno IRPEF, più credito alle imprese

Pressione fiscale: IRPEF ridotta a Trento Addizionale regionale IRPEF ridotta, ammortizzatori sociali confermati, nuove risorse per il credito delle imprese e un piano per l’occupazione giovanile: il Presidente della Provincia Autonoma di Trento svela i dettagli della manovra di assestamento di bilancio 2014, che si caratterizza in primis per il taglio delle tasse con il passaggio dell’IRPEF dall’attuale 1,23% allo 0,9% per i redditi imponibili che non superano i 28 mila euro. Ad annunciare le nuove misure è il Presidente  Ugo Rossi: «Abbiamo deciso di fare un ulteriore sforzo per ridurre la pressione fiscale non solo...