IMU

IMU IMU: la tassa sugli immobili introdotta dal Governo Monti nel decreto Salva Italia torna ad applicare imposte sulle abitazioni, sia private sia ad uso commerciale, dopo l’abolizione dell’ICI ad opera del precedente Governo guidato da Berlusconi. L'imposta sugli immobili interessa non solo quelli destinati ad uso domestico (abitazioni) ma anche quelli ad uso commerciale (capannoni, negozi ed altre strutture), nonché i terreni. La principale novità dell’IMU rispetto alla vecchia ICI è l'obbligo di pagamento anche per gli immobili religiosi non utilizzati principalmente per il culto, stessa sorte toccata agli immobili intestati ad associazioni ed enti no-profit, prima esentati dalla tassa sulla casa. Le aliquote ordinarie della nuova tassa denominata IMU sono dello 0,4% sulla prima casa e dello 0,76% sulle altre proprietà variabili a discrezione delle singole Amministrazioni Comunali che incasseranno gli introiti. Sono inoltre previste detrazioni ed esenzioni in presenza di condizioni particolari. Per l'anno 2014 l'IMU sulla prima casa è stata assorbita dalla IUC, in cui confluiscono le tasse sull'abitazione e quelle sui servizi indivisibili del Comune (IMU-TASI). Nel 2015 si attende l'accorpamento in una Local Tax. Scopri tutti i dettagli sulla nuova IMU su PMI.

Esenzione IMU imbullonati: procedura Docfa al via

IMU Tra le tante novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2016, c'è anche la nuova determinazione della rendita catastale degli immobili a destinazione speciale e particolare (categorie D ed E). Con la circolare n. 2/E/2016, l'Agenzia delle Entrate ha fornito indicazioni sull'aggiornamento di tali rendite a fronte dell'esclusione degli imbullonati dall'ambito di applicazione IMU. => Esenzione IMU imbullonati: ecco le istruzioni per le imprese Calcolo rendita catastale In sostanza, nella stima diretta devono essere presi in considerazione il suolo, le costruzioni e gli elementi...

Casa in comodato: sconti IMU-TASI in scadenza

IMU TASI Ultime ore per gli sconti fiscali sugli immobili concessi in comodato d'uso gratuito ai figli o parenti di primo grado, come previsto dalla Legge di Stabilità: la scadenza per registrare i contratti di comodato presso L'Agenzia delle Entrate è il 4 febbraio. Successivamente a tale data non sarà più possibile sfruttare l'agevolazione, che consiste nel dimezzamento della base imponibile ai fini IMU e TASI. => IMU prima casa 2016: cosa sapere Requisiti Lo sconto spetta alle seguenti condizioni: le abitazioni devono essere date in comodato gratuito a parenti in linea...

Esenzione IMU imbullonati: ecco le istruzioni per le imprese

IMU Ottenere l'eliminazione IMU sugli imbullonati comporta una serie di adempimenti per le imprese: entro il 15 giugno 2016 devono presentare gli atti di aggiornamento catastale in base alle nuove regole previste dalla Legge di Stabilità 2016. Le variazioni sugli immobili industriali con imbullonati comunicate entro questa data hanno effetto retroattivo al primo gennaio 2016, di conseguenza non non si pagherà l'imposta per l'intero anno. Vediamo cosa prevede la legge e che cosa devono fare le imprese. => Tutte le novità fiscali in Legge di Stabilità Il comma 21 della Legge di...

Stangata IMU-TASI per le imprese

IMU Tra TASI e IMU per le imprese è in arrivo, il prossimo 16 dicembre, una stangata da 5 miliardi di euro e tra i più tassati ci sono gli albergatori, nonostante siano anche tra gli imprenditori più in crisi. A fare i conti in tasca agli imprenditori italiani è stata la Cgia di Mestre in attesa della scadenza per il saldo TASI e IMU del prossimo 16 dicembre. => IMU 2015-2016: approfondimenti e novità Prendendo in considerazione, per ciascuna tipologia di immobile strumentale, le aliquote medie deliberate dai vari Comuni capoluogo di provincia pubblicate sul sito del Dipartimento...

Mini-TASI a gennaio 2016: il Governo frena

Enrico Zanetti Mini TASI a gennaio 2016 per recuperare la differenza di gettito nei Comuni che hanno deliberato nuove aliquote tra il 30 luglio e il 30 settembre 2015: in base alle dichiarazioni del sottosegretario all’Economia Enrico Zanetti, il Governo è intenzionato a evitare questo rischio. La Legge di Stabilità, infatti, rende valide le delibere sulle aliquote TASI 2015 approvate entro la nuova scadenza (proroga concessa: due mesi). => Rischio Mini-TASI 2016 nei Comuni in ritardo I Comuni che hanno deliberato sulla TASI fra agosto e settembre sono 866 (su oltre 2mila che riguardano...

Scadenze fiscali di dicembre

Dicembre 2015 Sta per chiudersi l'anno 2015, ma anche nel mese di dicembre non mancano le scadenze fiscali e le tasse da pagare e in cima alla lista vi sono proprio le imposte più odiate: quella sulla casa, ovvero TASI, IMU e in molti Comuni anche la TARI. IMU e TASI L'appuntamento con le tasse sulla casa è fissato al 16 dicembre, quando i contribuenti dovranno versare il saldo TASI e IMU. Ricordiamo che la TASI deve essere pagata sia dal proprietario che dal detentore dell’immobile secondo le quote stabilite dal Comune di appartenenza. Dal 2016 la TASI sulla prima casa dovrebbe essere abolita,...

Saldo IMU-TASI 2015: le aliquote valide da applicare

IMU TASI La regola generale a cui attenersi per pagare il saldo IMU-TASI di dicembre è la stessa dell'anno scorso: si controlla la delibera comunale in corso di validità (ossia quella da utilizzare per il 2015, anche se è stata emanata nell'anno precedente) e, nel caso in cui le aliquote siano cambiate rispetto a giugno, si effettua la compensazione altrimenti la rata sarà uguale a quella già versata in sede di acconto. Ma, siccome l'intrico IMU-TASI non si smentisce mai, capire qual è la delibera corretta da applicare non è semplice. Vediamo le regole da seguire per il versamento del...

Saldo IMU-TASI 2015: aliquote e scadenze

IMU Si avvicina la scadenza per il versamento della seconda rata di IMU e TASI, ovvero per il saldo 2015: il termine ultimo è il 16 dicembre. E mentre si attende che diventino definitive le novità della Legge di Stabilità 2016 su IMU e TASI, per il pagamento delle rate di dicembre 2015 non vi sono cambiamenti dunque tutto avviene secondo le modalità già note. => IMU-TASI, caos aliquote in Legge di Stabilità Aliquote L'unica accortezza che bisogna avere è quella di controllare le delibere comunali. Infatti nel caso in cui il Comune abbia deliberato nuove aliquote di pagamento...

Rischio Mini-TASI 2016 nei Comuni in ritardo

TASI Le complicazioni in materia di IMU e TASI non smettono di stupire: la proroga nella Legge di Stabilità per le delibere dei Comuni sulle aliquote 2015 non ha effetto sull'anno in corso, perché la manovra entra in vigore nel 2016, ma potrebbe portare a una "mini-TASI" da pagare in gennaio, come è successo nel 2014 con la mini IMU. In pratica, i Comuni che hanno emesso le delibere nel periodo compreso fra fine luglio (il termine ordinario) e fine settembre (scadenza prorogata dalla Stabilità 2016), potrebbero decidere di effettuare un conguaglio. => IMU-TASI: caos aliquote in Legge...

IMU all’estero: stop all’IVIE

IMU-IVIE Insieme all'abolizione dell'IMU sulle prime case la Legge di Stabilità 2016 ha stabilità anche lo stop all'IVIE, l'imposta sugli immobili detenuti da cittadini italiani all'estero, sempre che si tratti di abitazioni principali. Escluse anche in questo caso dall'esenzione IVIE le prime case di lusso ed i castelli, così come previsto per l'esenzione IMU. => IVIE: l'Imposta sul valore degli immobili all'estero IVIE L'IVIE, lo ricordiamo è l'imposta sul valore degli immobili situati all'estero detenuti all'estero da cittadini italiani istituita, a decorrere dal 2011, sugli immobili...

X
Se vuoi aggiornamenti su IMU

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy