IMU

IMU IMU: la tassa sugli immobili introdotta dal Governo Monti nel decreto Salva Italia torna ad applicare imposte sulle abitazioni, sia private sia ad uso commerciale, dopo l’abolizione dell’ICI ad opera del precedente Governo guidato da Berlusconi. L'imposta sugli immobili interessa non solo quelli destinati ad uso domestico (abitazioni) ma anche quelli ad uso commerciale (capannoni, negozi ed altre strutture), nonché i terreni. La principale novità dell’IMU rispetto alla vecchia ICI è l'obbligo di pagamento anche per gli immobili religiosi non utilizzati principalmente per il culto, stessa sorte toccata agli immobili intestati ad associazioni ed enti no-profit, prima esentati dalla tassa sulla casa. Le aliquote ordinarie della nuova tassa denominata IMU sono dello 0,4% sulla prima casa e dello 0,76% sulle altre proprietà variabili a discrezione delle singole Amministrazioni Comunali che incasseranno gli introiti. Sono inoltre previste detrazioni ed esenzioni in presenza di condizioni particolari. Per l'anno 2014 l'IMU sulla prima casa è stata assorbita dalla IUC, in cui confluiscono le tasse sull'abitazione e quelle sui servizi indivisibili del Comune (IMU-TASI). Scopri tutti i dettagli sulla nuova IMU su PMI.

Immobili: mercato in flessione, tasse in aumento

Tasse immobili Riqualificazione del patrimonio edilizio esistente e meno tasse sugli immobili: è la ricetta della Cgia di Mestre per risollevare un settore, quello delle Costruzioni, che ha pesantemente accusato la crisi con effetti a cascata su famiglie e imprese: in cinque anni hanno visto le imposte sulla casa anzi quasi raddoppiare (fra IMU, TASI e via dicendo), mentre il valore degli immobili si è ridotto del 15%. => IMU, Tasi e le altre: rincaro 2014 delle tasse sugli immobili Mercato immobiliare: - 15% L'associazione di PMI ha elaborato calcoli precisi su diverse tipologie di immobili...

Canoni di affitto: lo Stato aiuta i morosi

Affitto Il cosiddetto decreto IMU (decreto legge n. 102/13) ha previsto aiuti di Stato per gli affittuari che per motivi che esulano dalla propria volontà non siano riusciti a pagare il canone di affitto. La norma, attuata dal recente decreto del ministro delle infrastrutture e dei trasporti sulla «morosità incolpevole» pubblicato in G.U. n. 161 del 14 luglio 2014, prevede uno stanziamento di 20 milioni di euro per il 2014 e di ulteriori 20 milioni per il 2015. => Affitti in nero: stop alla denuncia del proprietario La richiesta dei contributi dovrà essere inoltrata al Comune. I...

IMU in ritardo: ravvedimento entro in scadenza

Dichiarazioni in ritardo Entro il 16 luglio è ancora possibile usufruire del ravvedimento operoso sull'acconto IMU 2014. I i proprietari o titolari di altro diritto reale di godimento su beni immobili per i quali è previsto il versamento dell'IMU che non avessero versato l'acconto entro il 16 giugno, dunque, potranno ancora rimediare e pagare quanto dovuto, più gli interessi al tasso legale dell'1% e della sanzione pari al 3%. Possibile regolarizzare la propria posizione anche nel caso in cui si sia versato l'acconto ma di importo insufficiente. => Calcola online l'importo dovuto con il ravvedimento...

TASI e IMU per enti non commerciali: ecco i modelli

Imposte Imu e Tasi Pronto il modello per la dichiarazione IMU-TASI relativa agli immobili degli enti non commerciali (compresi gli edifici della Chiesa), che possono essere a esenzione totale, parziale o interamente imponibili. I modelli, approvati con Decreto  26 giugno del Ministero dell'Economia, sono composti da tre fogli: informazioni sul contribuente, dati dell'immobile imponibile, dati degli immobili parzialmente o completamente esenti. => Le regole IMU per gli enti no profit IMU-TASI nel No Profit Ricordiamo brevemente che i fabbricati degli enti non commerciali sono esenti da TASI e IMU...

TASI e IMU in ritardo: come pagare nei diversi Comuni

Imposte case: Tasi e Imu fra confusione e incertezze Ultimo giorno per pagare la TASI con la sanzione ridotta prevista dal ravvedimento sprint, dal 1° luglio scatta l'aliquota del 3%, ma attenzione: questo succede solo se il Comune del contribuente non ha stabilito un periodo cuscinetto senza sanzioni. TASI, IMU e sanzioni Sul tema il Ministero delle Finanze ha pubblicato un apposito provvedimento che, in considerazione delle difficoltà e dei tempi che hanno caratterizzato le regole per il pagamento dell'acconto IMU e TASI, consente di applicare lo Statuto del contribuente stabilendo un periodo senza sanzioni per entrambe le imposte. Ma...

TASI e IMU a Verona: importi e agevolazioni

TASI Il Consiglio Comunale di Verona ha deliberato in merito alle aliquote che determinato gli importi delle tasse locali, dalla TASI all’IMU passando per la TARI. Ammontano a 105 milioni di euro le risorse che confluiranno nelle casse comunali grazie al versamento di TASI e IMU, imposte che graveranno sulle tasche dei cittadini nonostante alcune agevolazioni stabilite dall’Amministrazione locale per andare incontro alle attività produttive. => TASI e IMU, niente sanzioni fino al 16 luglio TASI L’aliquota per la TASI è stata fissata al 2,5 per mille: le detrazioni saranno...

TASI e IMU, niente sanzioni fino al 16 luglio

Proroga TASI Fino al 16 luglio niente sanzioni per chi non ha pagato la TASI entro il termine del 16 giugno o ha effettuato un versamento insufficiente, ma solo se c'è un apposito provvedimento del Comune: lo stabilisce un provvedimento del Ministero delle Finanze, che vale anche per l'IMU. I Comuni possono anche prendere decisioni differenziate per IMU e Tasi. E il termine del 16 luglio non è rigido, anche su questo le amministrazioni hanno flessibilità. La decisione è stata presa in considerazione delle difficoltà che certo non sono mancate per il contribuente alle prese per la prima volta con...

Catasto: al via la revisione delle rendite

Riforma del catasto Il governo ha compiuto il primo passo della riforma del catasto, destinata ad alzare la rendita degli immobili con effetti non tanto sul valore di mercato, quanto sulle tasse. Il decreto legislativo esaminato in via preliminare dal Consiglio dei Ministri il 20 giugno, in attuazione delle delega fiscale riguarda le commissioni censuarie, che dovranno stabilire il nuovo valore delle rendite catastali. Si tratta di un passaggio importante, perché sulla base della rendita catastale si calcola l'IMU. E siccome il risultato della riforma sarà un generale aumento delle rendite (fino a dieci...

IMI a Bolzano al posto di IMU e TASI

Tasse La Provincia autonoma di Bolzano ha introdotto la nuova imposta municipale immobiliare IMU in sostituzione delle tasse comunali in vigore secondo quanto previsto dai decreti approvati da Governo come IMU e TASI. L’IMI è applicata in tutti i Comuni della Provincia, con validità a partire dal 1 gennaio 2014. IMI - Imposta Municipale Immobiliare Ciascun Comune è chiamato a disciplinare l’imposta determinando la tipologia di immobili per i quali è prevista una riduzione o una maggiorazione dell’aliquota, così come le eventuali esenzioni. => TASI: niente sanzioni nè debiti...

Acconto IMU 2014: guida e calcolo online

Calcolo IMU 2014 Il 16 giugno è l'ultimo giorno per pagare l’acconto IMU senza interessi di mora: l'imposta si applica agli immobili diversi dall'abitazione principale (seconde case, beni strumentali e case di lusso censite nelle categorie catastali A1, A8 e A9), mentre le prime case (per le categorie catastali dalla A2 alla A7) e le relative pertinenze (fino ad un massimo di tre, purché ciascuna di una diversa categoria catastale) dal 1° gennaio 2014 sono state esentate poiché soggette a TASI. È stata la Legge di Stabilità 2014 a rivoluzionare la tassazione sugli immobili, con...

X
Se vuoi aggiornamenti su Acconto IMU 2014: guida e calcolo online

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy