Fondamenti di Marketing per PMI

Focus sulle diverse tipologie di Marketing applicato e le nuove correlazioni con l'Adversting e la Comunicazione: come agire canale per canale.

Marketing nell'era del Digirale

Il Marketing parte dallo studio del mercato e le sue relazioni con utenti e impresa per arrivare operativamente a comprendere tutte le azioni aziendali destinate ad incrementare il piazzamento dei propri prodotti o servizi: quando questi sono di natura digitale, il rischio è che si faccia confusione tra mezzo e messaggio, tra prodotti/servizi da promuovere e canali di Comunicazione e di Pubblicità: per intenderci, non basta pubblicare qualcosa sul Web o sui Social per fare Marketing Digitale, ma per molti imprenditori la difficoltà sta proprio nel capire le differenze tra azioni di Marketing, Pubblicità e Comunicazione, imparando ad applicarle e gestirle tutte. Approfondiamo con Alessio Beltrami, Social PR e consulente d’impresa in ambito Comunicazione e Marketing.

Marketing online

Ogni strategia di Marketing mira da sempre a raggiungere il potenziale cliente con un messaggio capace di costituire una valida motivazione all’acquisto. Pur restando valido questo concetto di base, oggi i canali di diffusione si sono evoluti e, per adeguarsi al moderno consumatore multicanale, si deve declinare il messaggio in modo diverso per ciascun canale, per coinvolgere il potenziale cliente in modo differente rispetto al passato.Direct Marketing: l’invio di email commerciali a liste di indirizzi profilati (DEM) è lo strumento di promozione più efficace per convertire il destinatario in cliente. Il Web offre strumenti di misurazione molto precisi per determinare il risultato delle campagne e analizzare il comportamento dell’utente durante l’intero processo (apertura del messaggio, click sui link, acquisto…) per adattare la strategia in funzione di un risultato migliore.

Content Marketing: quando il messaggio non ha come scopo principale la vendita bensì la trasmissione di un valore aggiunto per il lettore (utilità, soluzione di un problema..) si parla di marketing di contenuti, forma di comunicazione volta a guadagnare la fiducia del consumatore. In questo ambito i social media sono un ottimo strumento: il dialogo è l’anima dell’attività social e diffondere un messaggio che alimenti l’interazione con i lettori è la carta vincente del content marketing. Guadagnare l’attenzione del lettore incrementa le possibilità di risultare credibili, risultato sempre difficile attraverso la pubblicità tradizionale.

Social Advertising: l’evoluzione della tecnologia e dei media ha rivoluzionato il mondo della pubblicità. La misurabilità dell’esposizione e della resa e la possibilità di indirizzare il messaggio a un pubblico mirato e profilato, rendono il Web adatto a raggiungere un pubblico specifico anche con budget ridotti. A seconda delle piattaforme (Google Adwords, Facebook Ads, Linkedin Advertising…) è infatti possibile geolocalizzare o profilare l’utente finale in maniera precisa.

Strategie

Quale formula applicare? Dipende dal target e dall’obiettivo finale. L’importante è evitare il sovraccarico di informazioni che potrebbe causare  la svalutazione di alcuni messaggi rispetto ad altri o rendere il consumatore prevenuto rispetto a qualsiasi tipo di futura proposta commerciale. Da evitare anche la tentazione di “parlare a tutti” perché equivale a “non parlare a nessuno”. Per non commettere errori improvvisando, è necessario partire da un’analisi iniziale accurata e individuare il target di riferimento. Né paga scegliere soluzioni di marketing soltanto in base alla loro “portata” mediatica, senza chiedersi se sia poi quello giusto: meglio valutare il mezzo più idoneo per raggiungere il target prefissato.

Strumenti

Si possono usare gli strumenti gratuiti di Google per definire cosa cerca il consumatore, comprenderne le abitudini e adattare messaggio e strategia. Google Analytics analizza il traffico di visitatori sul proprio sito o blog, da combinare con gli strumenti per le parole chiave di Google Adwords per comprendere le abitudini online dei consumatori in merito alla ricerca di bisogni specifici. Ma attenzione: affidarsi esclusivamente a strumenti software per pianificare e gestire campagne di marketing può non bastare. Seppure online e gratuiti, senza la giusta competenza di un esperto potrebbero rivelarsi poco efficaci e mancare di valore aggiunto.

Risorse

Esistono dinamiche e principi che non cambiano nel tempo. Un libro che indica alcune linee guida preziose e senza tempo è “Le 22 Immutabili Leggi del Marketing” di Al Ries e Jack Trout inventori del posizionamento di marca. Per la comunicazione sui social media, su BlogAziendali.com vengono analizzati  casi studio reali e forniti consigli pratici per utilizzare al meglio attività di content marketing anche per chi ha budget ridotti e poche risorse interne.

X
Se vuoi aggiornamenti su Fondamenti di Marketing per PMI

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy