Indennizzo commercianti: fumata nera

Nessun ammortizzatore per i commercianti a fine carriera: l'indennizzo per chiusura attività (500 euro fino alla pensione di vecchiaia) rimane un ricordo, abolito dal 2017.

Ho chiuso la mia attività di commerciante a dicembre 2017. Ho 60 anni compiuti, volevo sapere se c’è la possibilità di ricevere l’indennizzo per cessata attività.

Domanda di: Ersilia

La risposta è negativa, l’indennizzo commercianti era utilizzabile negli anni passati ma dal 2017 non è più disponibile. L’ultima proroga al beneficio, prevista dalla Legge di Stabilità 2014, prevedeva la possibilità di chiedere questo ammortizzatore sociale dai commercianti al momento della chiusura dell’attività, accompagnandoli fino alla pensione, ma con applicazione fino al 31 dicembre 2016.

=> Commercianti, addio indennizzo chiusura

Le associazioni dei commercianti, nel corso dell’ultimo anno, hanno a più riprese chiesto a Governo e Parlamento di reintrodurre l’indennizzo (circa 500 euro al mese, fino al raggiungimento della pensione di vecchiaia), ma fino a questo momento senza ottenere risultati. Dopo la mancata proroga 2017, infatti, non è seguita neppure una nuova versione reintrodotta dalla Legge di Stabilità 2018.

X
Se vuoi aggiornamenti su Indennizzo commercianti: fumata nera

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy