Tratto dallo speciale:

Cloud: Microsoft taglia i costi di Windows Azure

di Noemi Ricci

scritto il

Microsoft punta sulla cloud: riduzione sui costi di Windows Azure e partnership per offrire consulenza e tecnologie alle imprese clienti.

Cloud Computing sempre più centrale nelle scelte strategiche delle imprese, per le sue potenzialità in termini di flessibilità, scalabilità e riduzione dei costi. A cavalcare l’onda della Nuvola c’è in prima linea Microsoft, che oggi annuncia oggi il taglio dei prezzi per la piattaforma Windows Azure.

Dal 1 luglio 2011, ai clienti Microsoft sarà offerto gratuitamente tutto il traffico in ingresso, indipendentemente dalla quantità di dati in arrivo verso i server e relativi picchi.

Per l’Ad di Microsoft Italia, Pietro Scott Jovane, la cloud «abilita le imprese a rinnovare i propri processi e modelli di business, a migliorare le performance e ad aumentare efficienza e produttività»: Windows Azure e le altre soluzioni cloud permettono fruizione on-demand dei servizi, gestione scalabile del carico di lavoro, riduzione dei tempi per i prodotti pilota, High-Performance Computing e maggiore capacità delle infrastrutture esistenti.

Il focus di Microsoft sulla Nuvola è testimoniato anche dalla recente partnership con Avanade che si concentra proprio su Windows Azure per offrire alle imprese la consulenza di architetti e sviluppatori specializzati che le aiuteranno a migrare velocemente alla piattaforma Microsoft per iniziare a trarne immediatamente vantaggio.

Le due aziende guideranno i loro clienti nella scelta dellamigliore strategia da seguire nel lungo periodo, aiutandole a scegliere le soluzioni più adatte al proprio business in un futuro nel quale il cloud computing sarà sempre più presente.

___________________________

ARTICOLI CORRELATI: