Servizi per Pmi: sfida tra IBM e Microsoft

di Noemi Ricci

scritto il

Con LotusLive e Lotus Foundation, IBM si pone come "alternativa" a Microsoft sul mercato dei servizi alle Pmi, a margine della dismissione di Windows Essentials Business Server

IBM rinnova il proprio impegno nel supporto alle Pmi, rilanciando i LotusLive e Lotus Foundation, soluzioni IT facili da usare e da acquisire.


Nel farlo, lancia il guanto a Microsoft, che avrebbe ritirato dal listino la sua principale offerta per Pmi: Windows Essentials Business Server.

In realtà, il ritiro – lo scorso 7 marzo – del prodotto EBS non è certo un abbandono da parte di Microsft di partner e clienti, comprese le Pmi, bensì un cambio di rotta verso nuove alternative.

IBM non ha però perso tempo e ha annunciato l’integrazione del database DB2 Express-C nel pacchetto di appliance della famiglia Express, facente capo al pacchetto applicativo Lotus Foundations.

Completa di una funzione capace di “auto-ripararsi” senza l’intervento di un tecnico della software house fornitrice, è studiata per le esigenze delle Pmi.

Microsoft, dal canto suo, ha subito spiegato che già ora le soluzioni proposte con Windows Server 2008, System Center e ForeFront per la sicurezza e i servizi cloud con Windows Azure, offrono una gamma del tutto completa, senza bisogno di nuovi pacchetti per Pmi.

Smentita, infine, la dismissione del pacchetto Windows Small Business Server, ritenendolo il prodotto di punta.

I Video di PMI