Microsoft Explorer sotto accusa UE, in arrivo browser Gazelle

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Microsoft, con IE8, rischia una sanzione per abuso di posizione dominante. Non è la prima volta che il colosso di Redmond deve difendersi da queste accuse, ma l'attenzione ora si sta spostando sul prototipo Gazelle

Microsoft rischia la condanna UE per abuso di posizione dominante, in relazione al browser Internet Explorer 8: oltre ale sanzioni antitrust, questa volta l’Unione Europea potrebbe obbligare la casa di Redmond ad offrire ai propri clienti Windows il browser da loro effettivamente richiesto.

Avrà Microsoft un asso nella manica? Quel che è “certo” è che la società sta lavorando ad un prototipo di interfaccia Web, Gazelle, che potrebbe sostituire o potenziare la RC1 di Internet Explorer 8.

Il nuovo browser avrebbe dalla sua carateristiche interessanti: sarebbe infatti un software in grado di migrare alcune funzionalità proprie del sistema operativo nella gestione pagine e servizi Web.

Gazelle potrebbe quindi essere in grado di navigare con migliori performance all’interno di pagine Internet dinamiche e disporre di funzionalità proprie di gestione delle risorse, che a loro volta potrebbero essere esclusive o condivise.

Per ora non ci sono ulteriori informazioni a disposizione, se non che le sperimentazioni finora effettuate, anche qualora non portassero allo sviluppo di un nuovo software di navigazione, potranno essere utilizzate come esperienza per aggiungere funzionalità ai browser attualmente disponibili.

I Video di PMI

Video su Facebook: impariamo dai più bravi