Windows Update Blockers addio: SP per Vista e XP obbligatori

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Dalla prossima primavera il Service Pack Blocker Tool di Microsoft, utilizzato per impedire gli aggiornamenti automatici da parte di Windows, verrà reso inefficace

Il Blocker Tool per i Service Pack dei sistemi operativi Microsoft è uno strumento utile a coloro i quali non hanno intenzione di installare sul proprio computer gli aggiornamenti automatici offerti da Windows.

Ebbene, la casa di Redmond ha deciso di eliminare l’applicabilità dello strumento che impedisce l’upgrade automatico di Vista e XP, rendendo obbligatoria l’installazione di Windows Vista SP1 (dal 28 aprile) e quella di Windows XP SP3 (dal 19 maggio).

I blocker tool, ancora disponibili sul sito Microsoft per il download, sono stati resi rilasciati per la prima volta nel dicembre 2007 con lo scopo di prevenire che i service pack – soprattutto per i pc aziendali per i quali la società non avesse ancora testato o approvato il nuovo upgrade – raggiungessero i computer direttamente via Windows Update.

Dalla prossima primavera, però, come si legge in un Blog Microsoft, il meccanismo che permetteva di non installare gli aggiornamenti per circa un anno dalla data di disponibilità del pacchetto di update, verrà reso inefficace.

Nello specifico, come dicevamo, scadranno le date relative ai Service Pack di Windows Vista e XP, che saranno quindi installati nel sistema in maniera automatica senza poter “rimandare” l’installazione dei due SP (rispettivamente l’1 e il 3) per almeno 12 mesi, come confermato anche da Brandon LeBlanc sempre su un blog Microsoft.

Pertanto chi non volesse procedere all’update dovrà seguire vie alternative o provvedere autonomamente all’installazione della versione desiderata del service pack.

I Video di PMI

Ambizione Italia: il progetto Microsoft