Il PDF diventa uno standard ISO

di Claudio Mastroianni

scritto il

Il formato proprietario di Adobe, fra i più usati in ambito professionale, ha ottenuto l'approvazione da parte della International Standards Organization

Tredici voti positivi, uno solo negativo: è con un quasi totale plebiscito che l’ISO ha approvato oggi l’inserimento del Portable Document Format (PDF) di Adobe fra gli standard internazionali.

L’International Standards Organization ha così accolto la richiesta della compagnia statunitense di rendere ufficiali le specifiche del suo formato di file, volontà espressa dalla stessa Adobe lo scorso Gennaio. A esser eletta come standard è stata la versione 1.7 del formato PDF.

Solo la Francia si è opposta all’adozione di questo nuovo standard globale da parte dell’ISO. A questa va aggiunta anche la Russia, che si è invece astenuta dalla votazione.

Delle restanti 13 nazioni, 9 si sono espresse a favore della risoluzione senza presentare alcuna notazione. Le ultime 4 – Germania, Svizzera, Regno Unito e Stati Uniti – hanno invece presentato assieme alla Francia un totale di 205 commenti a cui il gruppo di lavoro per la definizione ufficiale dello standard dovrà ovviare entro fine Gennaio.

Con la trasformazione del PDF in standard internazionale, Adobe perderà parte del suo controllo sullo sviluppo successivo di questa specifica. In futuro i miglioramenti a questo formato di file dovranno essere decisi colleggiarmente.