La firma digitale georeferenziata

di Francesca Vinciarelli

scritto il

La firma digitale georeferenziata di Infocert aggiunge la certezza del luogo alle garanzie della firma digitale classica, ampliando il portfolio dei servizi di certificazione.

La firma digitale georeferenziata consente non solo di avere certezza del sottoscrittore del documento ma anche del luogo in cui tale firma è avvenuta. Con questo criterio nasce il nuovo servizio di Infocert, una delle Certification Authority leader sul panorama tecnologico italiano, che amplia quindi il proprio portfolio di servizi di certificazione.

=> InfoCert diventa Qualified Trust Service Provider

La firma digitale georeferenziata si aggiunge agli attuali servizi di firma digitale tradizionale, marca temporale e trasmissione certificata dei documenti tramite PEC. Sembra quindi completarsi il parco dei servizi che ora consentono di certificare chi, dove e quando viene firmato un documento informatico, magari poi trasmesso via PEC.

La nuova firma georeferenziata è frutto del lavoro del comparto di ricerca e sviluppo di Infocert, che è riuscita a brevettare un nuovo meccanismo di verifica del riferimento geografico.

La georeferenziazione avviene mediante una App per smartphone e al momento rappresenta l’unica soluzione che è in grado di fornire garanzie di immodificabilità e opponibilità a terzi delle coordinate GPS. Una soluzione innovativa, che sfrutta tecnologie GPS cifrate e triangolazioni delle celle GSM per portare a termine l’operazione di firma.

«La firma georeferenziata, che permette di certificare il luogo in cui si firma, è un ulteriore tassello di quel sistema di certificazione digitale composto dalla firma digitale, dalla PEC, dalla marca temporale e dallo SPID, su cui InfoCert ha raggiunto posizioni di riconosciuta leadership in termini di affidabilità e fruibilità». commenta Pier Andrea Chevallard, Amministratore Delegato del Gruppo Tecnoinvestimenti proprietaria di Infocert, convinto delle potenzialità di questo strumento.

=> InfoCert e il Decalogo della Conservazione Digitale

D’altronde gli scenari di utilizzo potrebbero essere i più svariati, dalla raccolta di evidenze fotografiche certe anche nei confronti del luogo, come nel caso di incidenti stradali, ma anche a rilievi sul territorio, ai fini di verifica dello stato di avanzamento di opere pubbliche ad esempio. Altri impieghi potrebbero esserci nell’ambito della logistica, dove una firma digitale georeferenziata può attestare l’effettiva consegna o spostamento di pacchi, merci e beni in generale.