Tratto dallo speciale:

Consulenti del Lavoro: allarme PEC infette

di Redazione PMI.it

scritto il

Attenzione alle comunicazioni PEC ricevute dai consulenti del lavoro: potrebbero contenere malware pericolosi.

Sono in corso diversi tentativi di frode informatica ai danni di numerosi consulenti del lavoro che ricevono messaggi PEC (Posta Elettronica Certificata) contenenti virus. A lanciare l’allarme è il Consiglio Nazionale dell’Ordine, che ha già provveduto a inviare una segnalazione a Infocert.

I messaggi inviati contengono un allegato .zip con codice malevolo (malware) in grado di compromettere i sistemi degli utenti. Infocert ha confermato di aver messo in atto tutte le misure necessarie per limitare i rischi per i consulenti del lavoro sul servizio Legalmail.

=> Attacchi via PEC: linee guida per difendersi

Confermiamo che sono in corso numerosi attacchi in corso veicolati tramite campagne phishing, di cui è solo l’ultima la segnalazione da parte di CERT-PA riguardo alla rilevazione di una massiccia campagna di malspam veicolante il ramsonware FTCODE:  le email infette contengono un link che punta a un archivio ZIP con dentro un file di nome archivos e un file di tipo VBS il cui nome inizia per IT (ad avviare la catena di infezione è il secondo file VBS).

I Video di PMI

Notifica fiscale ai privati tramite PEC