L’e-Commerce in Italia decolla: boom degli acquisti da Mobile Web

di Carlo Lavalle

scritto il

L’e-Commerce va a gonfie vele in Italia considerato il numero di utenti che hanno fatto acquisti online nell’ultimo trimestre: 13,8 milioni, pari al 47,7% dell'utenza Internet (era il 35,8% a febbraio del 2012).

=> Scopri dati e consigli sull’e-Commerce

Questi i dati diffusi in occasione dell’evento Netcomm e-Payment 2013, che ha mostrato i progressi del commercio elettronico italiano sulla base dell’indagine condotta da Human Highway, con particolare focus sull'impiego di device mobili, sulla propensione verso nuovi strumenti di pagamento elettronici e la tecnologia NFC.
=> Leggi di più sulla tecnologia NFC

In breve, gli aspetti più interessanti della ricerca:

  1. crescita heavy e-shopper (il 24% dichiara di aver comprato più di 5 volte nel trimestre), con 47,6 milioni di acquisti in rete
  2. boom acquisti da smartphone e tablet (+165%), che nel 2012 superano il 10% del totale delle transazioni online.

Il sistema di pagamento più usato per l'ultimo acquisto su Internet degli ultimi tre mesi è PayPal (36,6% dei casi) seguito dalle carte prepagate (24,4%), mentre tra gli acquirenti mobile si utilizzano quasi esclusivamente bancomat, carte di credito e prepagate (98,5%).

=> Leggi perché nell’e-commerce l’assistenza in tempo reale fa la differenza

Quanto alla tecnologia, la NFC (Near field communication) è ancora poco diffusa: solo il 9,5% degli utenti è in possesso di un cellulare abilitato e il 30% non sa nemmeno cosa sia.

Altro elemento significativo è che in 4 casi su 5 lo shopping sul Web è premeditato: l’utente sceglie Internet scientemente anche in presenza del canale tradizionale.

I beni venduti online: libri (14,8%), capi di abbigliamento (13,9%), computer o periferiche per pc (11,3%), biglietti di viaggio (9,9%), soggiorni (5,4%), musica/dvd (4,8%), telefonino/smartphone (4,2%), cosmetici (4%), elettrodomestici (1,5%).

Secondo Roberto Liscia, Presidente di Netcomm (Consorzio del Commercio elettronico italiano),

“stiamo assistendo a un forte processo di innovazione nel settore. Nuove forme di pagamento si sono affacciate su un mercato sempre più ampio, popolato ormai da 14 milioni di individui, che hanno effettuato acquisti nell'ultimo trimestre. Peraltro, assistiamo anche ad una forte evoluzione tecnologica nei device, al punto che smartphone e tablet sono diventati essi stessi strumenti di pagamento”.

Per approfondimenti: Netcomm e-Payment 2013