E l’iPad sbarcò in Italia: cronaca di un boom annunciato

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Oggi l'iPad ha debuttato in tutti i negozi d'Italia con prezzi compresi tra i 499 e i 799 euro. Vodafone e Tre in prima linea con le loro offerte per la navigazione

Dopo lo straordinario successo ottenuto Oltreoceano e qualche piccolo “contrattempo”, l’iPad è sbarcato in Italia ufficialmente oggi, come anche in Gran Bretagna, Germania e di altri 6 paesi europei. Le code di rito davanti ai negozi e le oltre 100.000 prenotazioni fanno dell’iPad un successo senza precedenti (leggi le recensioni della Redazione di HTML e dei nostri blogger PMI.it).

I prezzi dell’iPad Apple – come esposti nell’Apple Store – sono in linea con le aspettative: da 499 euro per il modello da 16Gb con connettività W-Fi per arrivare ai 799 euro per il modello da 64Gb e connessione 3G.

Nel mezzo si posizionano, per quanto riguarda i modelli dotati di solo Wi-Fi, la versione da 32GB a 599 euro e quella da 64GB a 699 euro, mentre per gli iPad 3G occorre sborsare 699 euro per la versione da 16GB o 699 euro per 32Gb.

In Italia, le micro-SIM per la versione 3G sono commercializzate da Vodafone e Tre e adottano differenti piani tariffari.

Nel caso di Vodafone, si parla di 2 euro al giorno o di 30 euro al mese per traffico illimitato ma bisogna considerare che in entrambi i casi, superati i 500MB al giorno, la velocità di connessione si ridurrà a 64Kbps. La micro-SIM costa 5 euro, con 5 euro di traffico incluso.

Tre presenta invece l’Opzione Super Internet con 3Gb di traffico per 5 euro al mese (superata la soglia, vengono però tariffati 2 euro ogni 100 MB). La Mini Usim 3 per iPad include l’opzione Super Internet al prezzo di 3 euro con 3 euro di traffico incluso.

Anche l’Italia appare quindi pronta per accogliere l’ondata travolgente dell’iPad; agli utenti, non resta che completare il proprio acquisto scaricando una o più delle oltre 5.000 applicazioni specifiche tramite App Store, senza contare le oltre 200.000 disponibili per Iphone.

I Video di PMI

Decalogo PEC: utilizzo e valore legale