Motorola Droid, l’anti-iPhone che ne supera i difetti

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Il mercato dei telefoni cellulari continua a cercare l'anti-iPhone. Per Motorola è Droid, il secondo prodotto con sistema operativo Android dopo il lancio di Dext

È passato poco più di un mese da quando Motorola ha presentato Dext, suo primo smartphone con sistema operativo open source Android. Nello stesso contesto l’azienda aveva lanciato Motoblur, interfaccia utente in grado di agevolare la sincronizzazione delle informazioni con i principali siti di social networking e i più noti sistemi email. Ora è il turno di Droid.

Droid (guarda foto e specifiche), che verrà commercializzato negli Stati Uniti da Verizon Wireless da novembre, è basato su Android 2.0 e chiaramente full touch, come richiedono le tendenze del momento.

Il telefono, conosciuto già come Sholes, è indicato dagli stessi costruttori come l’antagonista dell’ormai celebre iPhone, soprattutto per le sue caratteristiche di intuitività e potenzialità tecniche.

Si tratta infatti di un dispositivo con processore a 600MHz e display touchscreen da 3.7 pollici, dotato di fotocamera da 5 megapixel e piena connettività grazie ai moduli Bluetooth, Wi-Fi e Gps.

Anche il video promozionale lancia il guanto della sfida – pur senza nominare esplicitamente l’iPhone – al telefonino della Mela, che dovrà difendersi dall’attacco dei prodotti a catalogo di Verizon Wireless, tra cui lo Sholes Tablet con fotocamera da 8 megapixel.

Nell’irriverente sequenza di immagini, per la quale è stato creato un mini-sito, si sottolineano alcune difetti dell’iPhone come la mancanza di tastiera, batteria esterna o possibilità di utilizzare widget. Il video si conclude con il messaggio «Everything iDon’t. Droid Does»….!

I Video di PMI

PMI.it incontra SisalPay