Motorola: addio Symbian, più spazio ad Android

di Noemi Ricci

scritto il

Motorola ha ufficializzato l'intenzione di abbandonare la produzione di dispositivi mobili dotati di Os Symbian per investire sul potenziale di crescita di Android, per competere con Rim ed Apple

Arriva dal direttore della divisione dispositivi mobili di Motorola
in Spagna, Oscar Rodriguez, l’annuncio ufficiale del cambio di
rotta di Motorola in tema di sistemi operativi
mobili: la società abbandonerà la produzione di dispositivi dotati di
Os Symbian per dedicarsi all’agguerrito rivale
Android.

Dunque l’azienda dovrà fermare i lavori in corsi sugli attuali
cellulari per adattarli al sistema operativo open source sviluppato da
Google, per un investimento totale di 50 milioni di
dollari
.

L’inevitabile calo di vendite e riduzione della quota
di mercato che questo comporterà non sembra spaventare Motorola che,
come ha dichiarato lo stesso Rodriguez, può contare su delle basi
solide e ha piena fiducia nelle potenzialità di questa scommessa.

La speranza di Motorola è probabilmente quella di riuscire a
compere con RIM ed Apple, investendo in Google
Android come piattaforma principale per i propri cellulari Motorola.

Di fatto, la forza della comunità di sviluppo e l’ecosistema
dell’applicazione porteranno ad un picco di vendite tali da compensare
il temporaneo stop.

Probabilmente però, per quanto concerne i cellulari destinati
all’utenza business, l’azienda continuerà, almeno per
il prossimo anno, a produrre dispositivi basati su piattaforme
Windows Mobile.

Intanto, per non restare indietro, Huawei Technologies ha annunciato il prossimo lancio dei primi cellulari con sistema operativo Android per l’estate 2009.