3G: l’Europa perde il primato…Italia esclusa

di Redazione PMI.it

scritto il

Secondi ComScore, gli Usa hanno compiuto lo storico sorpasso: l'Europa Occidentale perde lo scettro sugli abbonamenti mobili 3G. Ma l'Italia rimane in testa nella curva dei consumi

Il mercato statunitense ha raggiunto un nuovo primato..a scapito di quello europeo: secondo l’ultimo report ComScore, la diffusione degli abbonamenti alle reti mobili 3G non è più il vanto del Vecchio Continente, fermo a 63,4 milioni.

Dopo una partenza rallentata, gli Usa sono riusciti, a sorpresa, a compiere il sorpasso registrando il maggior numero di sottoscrizioni nel mercato globale: 28,4% rispetto al 28,3% di quote detenute dall’Europa Occidentale.

I dati confermano che i trend di mercato potrebbero cominciare a mutare, nel tentativo di centrare questo nuovo target emergente. Gli utenti mobili d’Oltreoceano cominciano, quindi, ad apprezzare i dispositivi 3G tanto quanto i nostri.

Negli Stati Uniti ComScore ha registrato una crescita record dell’80% nell’ultimo anno, pari a 64,2 milioni di abbonamenti. In Europa Occidentale, invece, la crescita media rispetto al 2007 si è fermata al 46,6%.

Gli unici Paesi che mantengono alto l’onore europeo sono, neanche a dirlo, Italia e Spagna: la prima con il 38,3% (24,5% di crescita annua per 18 milioni di abbonamenti complessivi) e la seconda con il 37,2%, seguite da Gran Bretagna (19,9%), Germania (23,9%) e Francia (12,6%).

Ad ogni modo, secondo il report la curva della crescita segna un balzo significativo in tutti i Paesi, per quanto soltanto in Usa si siano registrati incrementi record a giugno 2008.