Motorola si fa in due: spazio al business

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Dal prossimo anno, Motorola seguirà due mercati differenti business, dividendosi in due società dedicate rispettivamente alla telefonia mobile e alle reti a banda larga

Le voci e indiscrezioni sul futuro di Motorola si susseguivano oramai da diverse settimane, confermate dalla dichiarazione del Ceo Greg Brown circa la necessità di una profonda ristrutturazione per recuperare il mercato del Mobile Devices Business.

È giunta quindi senza troppe sorprese la notizia di una imminente frazione dell’azienda in due differenti società già dal prossimo 2009.

Le due società si spartiranno l’attuale business e, oltre ad essere quotate in modo indipendente in Borsa, si concentreranno su mercati differenti.
In particolare, Mobile Devices business, si focalizzerà sulla telefonia mobile, mentre Broadband & Mobility Solutions Business, si dedicherà alle reti a banda larga.

Probabilmente, il calo di vendite nel mercato dei cellulari ha contribuito a questa decisione. Nella classifica dei top vendor, infatti, Motorola ha subito il sorpasso da parte di Samsung, che ora insegue la numero uno Nokia.

In questo processo di spin-off, sono in via di assestamento decisionale alcuni prodotti e servizi ibridi, come l’IP video, le infrastrutture di rete ad alta velocità e i ricevitori cable set-top. Con molta probabilità sarà Broadband & Mobility Solutions Business ad assorbire questi canali, così come per il WiMax e la banda larga senza fili.

I Video di PMI

Video su Facebook: impariamo dai più bravi