Dell: non solo on-line, ora si compra nei negozi

di Claudio Mastroianni

scritto il

La compagnia cambia strategia di vendita: chiusi i "chioschi promozionali", i prodotti saranno disponibili anche nei negozi e centri commerciali. Forse anche italiani...

La vendita diretta nel settore dell’informatica non funziona più: deve essere questa la conclusione a cui è giunta la dirigenza del colosso statunitense Dell, che per questo motivo ha deciso di rivoluzionare il modo in cui questa offre i suoi prodotti sul mercato.

Meno investimenti per il direct selling, e via libera all’ingresso in centri commerciali e grandi catene di informatica: ora gli acquisti non saranno unicamente on-line, ma sarà possibile per il cliente prendere visione e provare i vari personal computer e notebook Dell direttamente in negozio.

La scelta arriva dopo i deludenti risultati di vendite degli ultimi mesi, che hanno visto la compagnia di Michael Dell perdere terreno nei confronti della sua rivale Hewlett-Packard, forte proprio della sua presenza nei negozi di informatica.

Per questo motivo i manager del colosso statunitense hanno deciso di cambiar rotta, sancendo questa scelta anche con la chiusura di 140 chioschi, sparsi sul territorio degli Stati Uniti d’America, che servivano come strumento promozionale per permettere un contatto diretto fra la possibile clientela e i prodotti Dell prima dell’acquisto on-line.

Con lo sbarco nelle grandi catene distributive, l’utilità di questi chioschi è venuta infatti meno: una scelta che, secondo i dirigenti dell’azienda, «si adatta bene al modo in cui la nostra strategia di vendita globale si sta evolvendo».