Green IT: HP ridurrà i consumi energetici

di Redazione PMI.it

scritto il

Entro il 2010 il vendor numero uno al mondo di personal computer si impegna a ridurre del 25% i consumi energetici dei propri desktop e notebook

Ridurre il fabbisogno energetico delle proprie macchine notebook e desktop, per un produttore hardware come HP – appena confermato da IDC vendor numero uno al mondo per il 2007 – significa contribuire in maniera significativa al processo collettivo di riduzione dell’impatto ambientale dei prodotti tecnologici.

In questa ottica, nei giorni scorsi la società si è impegnata ufficialmente a tagliare del 25% i consumi energetici dei propri pc con un processo graduale che si completerà nel 2010.

Accanto alla revisione delle singole componenti (più efficienti a ridotto assorbimento energetico), saranno avviate iniziative di responsabilità ambientale lungo tutte le fasi di progettazione, gestione operativa e supply chain, con investimenti a favore di prodotti e processi sostenibili.

Riconosciuta nel 2007 da Fortune Magazine tra i Ten Green Giants, HP è oggi il produttore con il maggior numero di prodotti certificati EPEAT (Electronic Product Environmental Assessment Tool), con oltre 20 modelli di PC riconosciuti Gold o Silver.

Tra i PC professionali di HP con certificazione EPEAT Gold, ci sono i notebook Compaq 2510p e 2710p e i desktop Compaq dc7800, dc5750 e dc5700. La sfida futura di HP, inoltre, verterà sull’integrazione di specifici software per l’ottimizzazione dei consumi del pc.

Il cosiddetto Green IT sta diventando una prerogativa di aziende sempre più numerose. Diversi studi di settore e rilevazioni di osservatori hanno dimostrato la crescente preoccupazione dei manager IT nei confronti della responsabilità ambientale,che diventa oggi anche una credenziale in più di credibilità ed efficienza per le imprese agli occhi del mercato. In media circa il 40% delle aziende ha già intrapreso politiche ecologiste.

I Video di PMI

Video su Facebook: impariamo dai più bravi