Servizi mobili: il mercato trascura il business

di Redazione PMI.it

scritto il

I fornitori di servizi mobili sono ancora troppo concentrati sul settore consumer e rischiano di non comprendere il valore strategico di una visione business-oriented. Analisi Gartner

La domanda di servizi mobili business – soluzioni personalizzate in grado di soddisfare le esigenze di mobilità di qualunque impresa si trovi oggi a competere in un mercato sempre più orientato alle comunicazioni elettroniche – è in costante aumento.
Eppure, i fornitori mobili continuano a concentrarsi sul segmento consumer, elaborando pacchetti di soluzioni e tariffe dedicate ad adolescenti e famiglie, trascurando l’enorme potenziale del comparto business.

A lanciare il monito è la società di analisi Gartner, che nei giorni scorsi ha presentato i dati del suo ultimo studio sui servizi mobili per azienda, ad oggi ancora un comparto troppo “di nicchia” se confrontato all’immenso parco di offerte e soluzioni consumer.

«I service provider devono comprendere il valore dell’offerta mobile business tanto per le corporate che per le PMI», sottolinea Martin Gutberlet, co-autore del rapporto. Il rischio grave, aggiunge, è quello di non riuscire a capitalizzare la massiccia domanda di servizi mobili avanzata da piccole e medie imprese, così come dalle grosse aziende.

La chimera dei profitti a breve termine allontana dalle priorità dei fornitori le strategie di lungo termine da cui trarre vantaggio rivolgendosi alle imprese. Ma questo è un chiaro errore tattico se si guarda al mercato ed alle sue dinamiche evolutive. La soluzione è diversificare l’offerta enterprise.

Pertanto, per soddisfare la domanda business è necessario offrire servizi in grado di migliorare qualità e gestione del business, con un reale controllo dei costi e un significativo beneficio operativo.

Come? Innanzitutto, semplificando contratti e tariffe e puntando a soluzioni convergenti flat, supportate da servizi di reporting trasparente e accordi per la misurazione della qualità del servizio (Service level agreement) per help desk, wireless mail, ecc. Anche per quanto riguarda i servizi di accesso ai dati è fondamentale personalizzare l’offerta: estendere l’accesso remoto, introdurre opzioni valide anche a livello internazionale e puntare alla mobilità dei dipendenti con soluzioni di accesso ai dati aziendali “anytime anywhere”.

Il futuro mobile è sempre più business. Ecco perché, secondo Gartner, i fornitori devono puntare allo sviluppo di servizi individuali personalizzati. Lo confermano i parametri di scelta con cui le aziende si accostano ai servizi mobili: gestione dei costi, dei servizi e della crescente mole di dati mobili, nonché una efficace centralizzazione delle risorse interne.

I Video di PMI

E-shop: come presentare al meglio i prodotti