I desktop on-demand di Dell

di Paolo Iasevoli

scritto il

Si chiama On-Demand Desktop Streaming ed è la nuova offerta integrata di hardware, software e servizi per una rete di pc basata su normali desktop invece che su thin-client

Dell propone un nuovo modo di implementare una rete di computer aziendale di tipo server-client: ogni dipendente non lavorerà su terminali essenziali ma su tradizionali pc desktop.

L’annuncio ufficiale è stato dato ieri da Dell, che ha presentato l’On-Demand Desktop Streaming, un sistema integrato che unisce hardware, software e una serie di servizi che puntano ad offrire tutto il necessario alle imprese che vogliono dotarsi di un network di pc interno.

La novità, oltre che nell’offerta “all-inclusive”, risiede nella natura dei client collegati al server centrale. Piuttosto che i thin-client normalmente usati in questi casi, Dell ha optato per dei pc desktop OptiPlex 745 e 755, privati unicamente dell’hard disk e dotati quindi di microprocessore e chip grafico Intel.

In questo modo le funzionalità delle singole postazioni non subiscono limitazioni di sorta, sia per quanto riguarda le prestazioni che le funzioni multimediali, proprio come se si lavorasse su un normale pc desktop. Inoltre, assicurano a Dell, con questa configurazione il server riesce a gestire più client del normale.

Oltre ai pc desktop, l’offerta include anche il server PowerEdge 2950, lo switch PowerConnect Gigabit Ethernet e lo storage server PowerEdge 2900. Tramite quest’infrastruttura, il sistema operativo e tutti gli altri programmi sono installati e gestiti unicamente sul server, dal quale vengono poi veicolati a singoli pc grazie al software Provisioning Server for Desktops di Citrix, anch’esso incluso nel pacchetto.

On-Demand Desktop Streaming sarà disponibile da Novembre a partire dal mercato americano, al prezzo di 1.100 dollari a postazione.