Nuovo Gmail: più privacy e produttività

di Barbara Weisz

scritto il

Messaggi protetti, tool download allegati senza aprire la mail, nuova organizzazione della casella: ecco come funziona il nuovo Gmail.

Gmail si rinnova introducendo più funzioni a tutela della privacy, utili per privati ma sopratutto per aziende e professionisti che lo usano per lavoro. Ma le novità del servizio di posta elettronica di Google sono tante: da un lato contenuti sensibili protetti e soluzioni anti-pishing (email false e truffe), dall’altro machine learning per valorizzare i messaggi urgenti. Obiettivo, rendere Gmail più sicuro, intelligente ed efficiente.

Partiamo dalla protezione dei dati sensibili, potenziata con funzionalità innovative. Quando si scrive un messaggio che contiene dati a rischio, che non si desidera possano essere conservati da altri, è possibile impostare la mail in modo che il testo sia disponibile solo temporaneamente. In pratica, si inserisce una data di scadenza al testo, che viene inviato ma non “scaricato” dal destinatario, al quale di fatto arriva un link che consente di aprire il messaggio. Il quale, però, resta sempre solo nella posta del mittente.

E’ anche possibile cancellare un messaggio precedente inviato, prima della data di scadenza. E inserire ulteriori protezioni, come un’autenticazione per poter leggere il messaggio. Un altro tool consente di disabilitare una serie di funzioni: inoltro, copia, download, stampa. Una sorta di mail in sola lettura, che impedisce la condivisione di contenuti che si ritiene debbano restare disponibili solo la destinatario.

Il tool anti-pishing potenzia i messaggi e gli avvisi contro email potenzialmente pericolose. Il software individua con maggior precisione le email rischiose, e gli avvisi che mettono in guardia l’utente sono più evidenti.

30Per quanto riguarda velocità e produttività, sono state introdotte funzioni che, ad esempio, avvertono l’utente di aver ricevuto un messaggio importante senza aver risposto. In pratica, Gmail effettua una sorta di valutazione sull’importanza delle email (in base al mittente, o all’argomento, partendo sempre dalle abitudini del titolare della mail), e avverte l’utente che non ha ancora risposto, segnalando da quanto tempo è arrivata la mail. Ci sono poi funzionalità che consentono di mettere una mail in attesa, scaricare gli allegati senza bisogna di aprire il messaggio di posta, archiviare i messaggi in modo istantaneo.

Rinnovata anche la veste grafica, con nuovi simboli che identificano le diverse funzioni disponibili, una maggior integrazione con calendar che consente di visualizzare immediatamente gli impegni segnati in calendario, la possibilità di scegliere fra diversi tipi di visualizzazione a seconda delle esigenze dell’utente.

Per accedere al nuovo Gmail non bisogna fare niente: l’update è automatico ma progressivo, è possibile sperimentare il nuovo servizio cliccando sull’apposita icona dal menù delle impostazioni.