Pc portatili ultrasottili: Dell Adamo visto da vicino

di Filippo Vendrame

scritto il

Non è un notebook, ma neanche un netbook: l’ultimo ultra-portatile di casa Dell Adamo“, va a collocarsi in quella ristretta nicchia di mercato occupata sino ad ora praticamente solo dai MacBook Air di casa Apple.

Dunque, il target è presto definito: portatili di fascia alta estremamente compatti e leggeri ma perfettamente utilizzabili come macchine principali per gli utenti business che necessitano di prodotti flessibili in fatto di prestazioni e facilità  di trasporto.

Caratteristiche tecniche di primissimo piano, a cui corrisponde un prezzo elevato, del resto allineato con la concorrenza. Scopriamo insieme i dettagli di Adamo.

La struttura di questo splendido ultraportatile è realizzata completamente in alluminio (ricorda qualcosa?) e dona leggerezza e solidità . Il peso tuttavia non è da primato, perché con 1,8Kg è ben 5 etti sopra il MacBook Air – che pesa solo 1,3Kg – e dunque poco sotto il MacBook classico.

Lo schermo è di 13,4 pollici in formato 16:9 e dotato di risoluzione HD 720p.
Il modello base che costerà  1.899 euro monterà  una CPU Intel Core 2 Duo SU9300 da 1,2Ghz e 2Gb di RAM ddr3, scheda grafica integrata Intel GMA X4500HD e un Hard Disk SSD da 128GB.

Non poteva mancare il sopporto Bluetooth, il Wi-Fi 802.11 a/b/g/n, e un modem 3G integrato di ultima generazione (solo per il modello top).

L’autonomia è molto buona grazie ad una batteria ad alta capacità . Dell dichiara circa 5 ore di utilizzo.

Il modello più costoso da (2.599 euro) prevede una CPU da 1,4Ghz e 4Gb di RAM ddr3.

Il notebook monterà  come sistema operativo Windows Vista Premium SP1 64Bit.

I Video di PMI

PMI.it incontra SisalPay