Ottenere il massimo dal laptop: il futuro della produttività  è mobile

di Stefano Besana

scritto il

Abbiamo già  analizzato come la tendenza di oggi sia quella di spostarsi verso un tipo di ufficio che potremmo definire “mobile”.

I produttori hanno drasticamente abbassato i prezzi dei laptop rendendoli PC più adatti anche ad un uso di “massa”, i laptop di oggi sono computer completi in grado di sopportare la gestione dei software più complessi e in grado di essere definiti tecnicamente – e a tutti gli effetti – come desktop replacement.

Ebbene, in un mondo che si orienta sempre più verso un utilizzo dei notebook piuttosto che delle postazioni fisse, diviene fondamentale riuscire ad ottenere il massimo dal proprio laptop.

Come fare? Vediamo assieme alcuni piccoli accorgimenti per riuscire a sfruttare appieno quanto ci viene offerto.

La corretta configurazione
Che vogliate usarlo a tutti gli effetti come desktop replacement o che vogliate mantenerne la portabilità  è bene che comprendiate che le impostazioni cambiano e anche sensibilmente: avere un PC sempre connesso alla rete elettrica comporta determinati consumi, nel caso sia alimentato a batteria ne comporta altri. Impostare correttamente i “settaggi” per l’uso che se ne deve fare: prevedendo anche due modalità  – o più – tra le quali scegliere al momento del bisogno è un buon punto di partenza.

La connettività 
Per essere sempre disponibile, il portatile dovrà  disporre di differenti connessioni da attivare al momento della necessità : Wi-Fi, modem, LAN: tutte le configurazioni devono essere corrette e preparate in anticipo in modo che ne sia garantito il funzionamento al momento del bisogno.
È bene dunque impostare i parametri per ogni possibile evenienza, prevedendo così successive perdite di tempo.

Gli accessori
Per rendere un laptop più fruibile è consigliabile l’acquisto di un HUB USB in modo che le porte aumentino dalle classiche due fornite di default. Un mouse esterno velocizza poi l’uso rispetto al Touchpad. Nel caso lo si utilizzi quasi totalmente come rimpiazzo del PC fisso potrebbe essere interessante valutare la possibilità  di connetterlo d un secondo monitor.

Si tratta di alcuni semplici consigli che però ci portano a comprendere come i laptop siano essenzialmente in grado di rappresentare un’ottima alternativa ai PC classici, specie per chi ha esigenze particolari di portabilità  e di operatività  anche in viaggio o comunque lontano dalla propria sede.

Se dovete sostituire il vostro PC: questa potrebbe essere una soluzione da valutare.

I Video di PMI

PMI.it incontra SisalPay