Apple a un passo dal nuovo tablet

di Emanuele Menietti

scritto il

Si moltiplicano le indiscrezioni online sul possibile arrivo dell'atteso tablet Apple. Un analista avrebbe già condotto alcuni test su un primo prototipo del nuovo dispositivo della mela

Continuano a rincorrersi online le indiscrezioni sul futuro tablet Apple. Nel corso degli ultimi mesi, le voci su un possibile debutto della società di Cupertino in questo particolare segmento del mercato informatico si sono moltiplicate, ma non hanno mai ricevuto conferme ufficiali da parte di Apple, tradizionalmente poco propensa a fornire anteprime dei propri prodotti. 

Il nuovo dispositivo sarebbe stato provato alcuni giorni fa da un analista legato a Barron’s, al quale gli sviluppatori di Cupertino avrebbero richiesto di testare le prime funzionalità di un prototipo in avanzata fase di sviluppo. Stando alle prime informazioni, il nuovo tablet si sarebbe rivelato molto maneggevole e in grado di restituire una buona esperienza d’uso. Benché non siano emersi dati precisi sull’hardware, il nuovo dispositivo sarebbe stato progettato per fornire agli utenti nuove importanti funzionalità per migliorare la fruizione del terminale in mobilità.

Le notizie fornite da Barron’s sembrano confermare i dati forniti a metà luglio dal sito di informazione in lingua cinese InfoTimes. Attraverso un articolo, la testata dava ormai per certo il debutto di un tablet PC made in Cupertino per il prossimo autunno o al più tardi per l’inizio della stagione dello shopping natalizio.

Il nuovo dispositivo, secondo alcuni una sorta di iPod Touch “extra large”, dovrebbe essere dotato di un display sensibile al tocco da 10 pollici circa e utilizzare dunque una tastiera QWERTY virtuale, già adottata con successo sugli iPhone e sugli iPod con touchscreen. Il dispositivo potrebbe dunque sfruttare le potenzialità del già affermato App Store per consentire agli utenti di scaricare e installare nuove applicazioni, non solo per l’intrattenimento ma anche per la produttività.

Ulteriori conferme sul possibile debutto di Apple nella produzione di un tablet giungono anche dal codice del nuovo iPhone OS 3.1 al momento in versione beta. Il sistema operativo riporta infatti la dicitura iProd, probabilmente utilizzata per identificare un nuovo dispositivo destinato a utilizzare il software che con declinazioni diverse già anima gli iPhone e gli iPod. La voce iProd era già presente in alcune versioni dell’OS, ma descriveva un dispositivo “0.1” dunque probabilmente un prototipo, ora descritto invece con la dicitura “1.1” tipicamente utilizzata da Apple per identificare i dispositivi ormai prossimi alla commercializzazione.

Il nuovo iPhone OS 3.1 conterrebbe inoltre alcune altre importanti specifiche assenti dagli iPod Touch e dall’ultima versione dell’iPhone. Il codice rivela infatti la presenza di un sistema per collegarsi in rete via cavo, tramite una soluzione identificata con l’esplicativo nome “AppleUSBEthernet”. 

Secondo numerosi analisti, il nuovo tablet potrebbe essere distribuito in una fascia commerciale “media”, con un prezzo al pubblico pari a circa 800 dollari. Una cifra distante dal costo della maggior parte dei netbook, ma coerente con l’equipaggiamento hardware finora ipotizzato e con i prezzi della gamma dei prodotti commercializzati da Apple.

La prossima strategia commerciale di Cupertino potrebbe rivelarsi determinate nel ramo consumer. Complice la crisi, il mercato delle soluzioni informatiche portatili sembra essere entrato in una fase di stallo tesa a non bruciare le proprie novità anche in attesa delle future mosse di Apple. Salvo cambiamenti di programma, il prossimo mese di settembre potrebbe portare con sé la novità tanto attesa e chiacchierata della mela.