iPad in aereo per Swiss

di Assunta Corbo

scritto il

La tecnologia sale a bordo degli aerei Swiss: la compagnia elvetica ha dotato 650 maitre de cabin di un iPad per facilitare il loro lavoro in volo.

Digitalizzazione dei processi e delle procedure: questo l’obiettivo dell’iniziativa di Swiss International Air Lines che ha dotato 650 fra hostess e steward di un iPad con cui espletare i propri compiti. I dispositivi, utilizzati a partire da questo mese, semplificheranno le mansioni dei responsabili di cabina della compagnia aerea prima, durante e dopo il volo. Ma non è tutto: grazie alla digitalizzazione delle procedure verranno aboliti i classici manuali stampati con benefici per l’ambiente e a tutto vantaggio del consumo di carburante, visto che ogni aeromobile peserà un po’ di meno.

Dopo una prova durata 3 mesi, che ha visto l’utilizzo di 30 dispositivi, il vettore ha approvato l’iniziativa creando anche una nuova app per iPad sviluppata dal vettore stesso, che consente di avere accesso a tutte le ultimissime informazioni sulle destinazioni e sui voli. “In futuro prevediamo di implementare l’applicazione aggiungendo funzioni volte a facilitare l’assistenza e la cura dei passeggeri” dichiara Luca Graf, country manager per l’Italia di Swiss.

All’avanguardia in fatto di tecnologia, la compagnia elvetica si distingue in questo momento storico anche per i dati di bilancio. “Nonostante il difficile momento storico siamo una compagnia redditizia da oltre 5 anni se si considerano i dati annuali – sottolinea Graf – questo ci ha consentito di investire due miliardi di franchi svizzeri in aerei e nella nuova business class”. Nei primi tre mesi del 2012 Swiss ha trasportato 3.609.038 passeggeri con un aumento del 5,1% rispetto ai 3.432.658 del primo trimestre 2011. Il vettore parte dell’alleanza Star Alliance ha operato un totale di 37.391 voli nel periodo del rapporto considerato, che equivale al 1,2% in più rispetto ai 36.956 voli del periodo gennaio-marzo 2011. Di questi, 33.203 sono stati voli continentali (+0,9%), mentre 4.188 intercontinentali (+3,2%). Il load factor del primo trimestre è stato pari al 77,8%, in crescita di 1,4 punti percentuali rispetto al 76,4% del primo trimestre dell’anno precedente.

In termini di produzione, Swiss ha offerto il 2,6% in più di capacità posti/km (ASK) nei primi tre mesi del 2012 rispetto al 2011. Il volume di traffico totale (RPK) è aumentato del 4,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La capacità di ASK è aumentata del 3,3% mentre i volumi RPK sono aumentati del 5,9% sulla rete europea, mentre le rotte intercontinentali hanno registrato un incremento del 2,3% in ASK del 4,0% in RPK.

I Video di PMI