Forrester: troppi strumenti BI per le aziende

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

L'unificazione degli strumenti di business intelligence è una esigenza sentita da molte aziende, per ridurre tempi e costi. Tuttavia, sono molte le attività a utilizzare da tre a cinque differenti strumenti BI

Nonostante molte aziende cerchino di affrontare un percorso di consolidazione per quanto riguarda gli strumenti di Business Intelligence, al fine di ridurre la complessità delle loro infrastrutture e ridurre i costi, molte compagnie continuano attualmente ad utilizzare da tre a cinque differenti strumenti BI.

Il risultato, tracciato tramite una ricerca condotta da Forrester Research Inc. su 82 CIO nel mese di agosto 2008, diventa ancora più significativo se si tiene in considerazione il fatto che un intervistato su cinque sostiene di utilizzare come minimo mezza dozzina di questi strumenti.

L’esigenza di una unificazione degli strumenti utilizzati all’interno dell’ambito lavorativo rimane comunque una esigenza particolarmente sentita, poiché più del 60% del campione ha dichiarato di essere attualmente al lavoro per implementare sistemi di data warehouse e una integrazione dei diversi tool BI.

Il 27% degli intervistati ha dichiarato di utilizzare gli strumenti di business intelligence per ottenere un vantaggio sulla concorrenza, tuttavia, molte aziende non si sono dimostrate troppo entusiaste rispetto a tale tecnologia.

Tre intervistati su quattro ammettono di utilizzare report e dashboard creati dallo stesso dipartimento IT, mentre due terzi di essi ritiene gli strumenti BI abbastanza, se non molto difficili da gestire e utilizzare al meglio.

Più di metà dei manager IT, infine, dichiara di essere tornato all’utilizzo di strumenti individuali, come ad esempio i fogli di calcolo elettronici, per ottenere dati o rapporti che non erano altrimenti in grado di ottenere attraversi le applicazioni BI.