HSPA+ end to end, Huawei è pronta

di Chiara Bolognini

scritto il

Huawei Technologies lancerà sul mercato, nei primi mesi del 2009, una rete e un dispositivo HSPA+ che arrivano fino ad una velocità di 21 Mbps

Confermando il proprio impegno a mantenere la posizione d’avanguardia nel mercato broadband mobile globale, Huawei Technologies ha completato con successo la prima dimostrazione operativa a livello mondiale di una rete e un dispositivo HSPA+ (High Speed Packet Access) pronti per essere immessi sul mercato.

Si profila all’orizzonte una sfida a due con Nokia, che proprio ieri è stata sotto i riflettori in relazione all’annuncio di un’imminente competizione con Huawei in campo broadband HSPA per laptop? Ad ogni modo, Huawei sembra restare per ora leader nel settore HSDPA/HSUPA.

La dimostrazione di Hong Kong si è svolta in collaborazione con l’operatore di telecomunicazioni PCCW e, a livello operativo, la soluzione Huawei – che si basa sulla piattaforma di quarta generazione BTS e sul terminale broadband mobile E182E – ha trasmesso a velocità HSPA+ condivisioni applicative ad elevato traffico di dati.

A partire dai primi mesi del 2009 la soluzione HSPA+ e il terminale E182E di Huawei saranno disponibili per l’utilizzo commerciale.

La soluzione HSPA+ opererà a velocità che arriveranno fino a 21Mbps, il valore più elevato mai raggiunto fino a oggi nel mondo e, come ha affermato Charles Huang, President of Global Marketing, Strategy & Marketing Division di Huawei Technologies, il successo del test assicura «una connettività broadband mobile universale ineguagliata».

Fornendo un conveniente percorso di migrazione dalle piattaforme HSDPA/HSUPA, il servizio HSPA+ di Huawei potrà essere adottato da numerosi operatori così che gli utenti finali possano usufruire dei vantaggi offerti dai superiori livelli di velocità e affidabilità assicurati da una tecnologia, che fa evolvere le reti già esistenti senza la necessità di nuove frequenze.