Accesso sempre più wireless per le Pmi

di Redazione PMI.it

scritto il

Cresce il focus in campo networking sulle esigenze delle piccole imprese: Linksys lancia WAP2000, access point wireless di ultima generazione e a basso costo

Non solo cavo: le piccole e medie imprese stanno sperimentando i benefici delle connessioni senza filo in azienda. Se ne sono accorti anche i big del networking che, con l’obiettivo di puntare su un mercato business così dinamico come quello delle pmi, stanno gradualmente orientando il proprio focus verso le esigenze – soluzioni più “contenute” ma non per questo meno efficienti – dei piccoli uffici professionali o delle realtà imprenditoriali, e non solo di quelle dislocate in aree non cablate.

Per promuovere questo mercato, anche Cisco attraverso la sua controllata Linksys si è data da fare, in linea con la nuova strategia del Gruppo, sempre meno concentrato sulle grandi imprese a beneficio delle piccole aziende.

L’ultima proposta è WAP2000, Wireless-G Access Point with Power over Ethernet, appositamente progettato per Pmi, una soluzione adatta sia a creare reti wireless per i dipendenti che ad offrire connessioni web per clienti o visitatori. In più, vi è la possibilità di creare reti wireless multiple e separate, con gestione autonoma del traffico grazie al supporto integrato per VLAN (802.1q).

In pratica, quel che la casa produttrice si prefigge è di garantire – con meno di 200 euro – la possibilità di raddoppiare dimensioni e indice di prestazione delle proprie reti.

I punti di forza di WAP2000? Il rapporto qualità-prezzo: costi contenuti, funzionalità business, copertura e portata enterprise. L’Access point presenta supporto PoE, tecnologia RangeBooster QoS (Quality of Service) integrati, selezione automatica dei canali e roaming 802.11F.

Infine, particolare attenzione è stata dedicata anche alla sicurezza: protocollo Wi-Fi Protected Access (WPA2 Enterprise), autenticazione RADIUS, controllo sicuro via HTTPS, filtraggio indirizzi MAC e standard di crittografia.

I Video di PMI

Newsletter o Mail automatizzata: quale utilizzo