I vantaggi di uno storage condiviso

di Angela Rossoni

scritto il

I sistemi di storage tradizionali comportano delle inefficienze perché i dati non possono essere condivisi fra un server e l'altro. I sistemi di storage NAS e SAN rimuovono questo limite

Per molte aziende, una grande porzione delle risorse di storage è connessa direttamente ai singoli server. Questo tipo di architettura rappresenta tipicamente il 60-80 % di tutti i server presenti in un’azienda. Un dispositivo di tipo DAS (Direct Attached Storage) può essere alloggiato direttamente in un server, oppure può essere connesso esternamente. Quella DAS, in prima istanza, è spesso la configurazione preferita per via del basso investimento iniziale che richiede e della sua semplicità.

Al crescere delle dimensioni e delle esigenze delle aziende, e con l’aggiunta di ulteriori server al sistema, le risorse di storage sono in genere connesse direttamente ai server e isolate le une con le altre. Costruendo la propria infrastruttura di storage in questo modo, molte aziende si trovano a dover gestire isole di storage, che creano inefficienze perché i dati non possono essere condivisi.

Figura 1: Architettura DAS

Das

Senza una soluzione che consenta di consolidare i dati, la duplicazione degli sforzi di gestione dei dati su ciascuna isola di storage di tipo DAS comporta un uso efficiente del tempo dell’amministratore IT, che potrebbe altrimenti dedicarsi ad altre attività IT a valore aggiunto. Lo spreco di capacità di storage e i relativi costi sono un’altra conseguenza dell’adozione di una soluzione DAS. I può avere un sovra-utilizzo dei dati in alcune isole di storage e un sotto-utilizzo in altre. Inoltre, la disponibilità dei dati è limitata perché ciascun sistema di storage si basa sul server a cui è connesso, creando in congruenze nella protezione dei dati all’interno dell’azienda.

Con queste sfide che le aziende si trovano a dover affrontare, la condivisione o il collegamento in rete delle risorse di storage in alternativa alle classiche soluzioni DAS offre livelli nettamente superiori di scalabilità, disponibilità e gestibilità. Anche l’esigenza di avere i dati sempre disponibili e di centralizzare la gestione delle risorse delle aziende hanno reso i sistemi di storage condiviso (NAS o SAN), le soluzioni più indicate per rispondere alle esigenze attuali di storage.

I vantaggi di una soluzione di storage condiviso

Una soluzione di tipo NAS o SAN può risolvere molti dei problemi con cui le aziende che dispongono di una soluzione DAS si sono scontrate. Essa inoltre offre una serie di vantaggi.

Consolidamento. Eliminando le connessioni tradizionali dedicate fra i server e le risorse di storage, sono rimossi i vincoli sulla quantità di dati a cui un server può accedere. Il consolidamento delle risorse di storage in un unico ambiente gestito in modo centralizzato fornisce prestazioni migliori e un grado superiore di disponibilità abbattendo al contempo il costo dell’hardware. Tale consolidamento comporta una riduzione degli oneri complessivi di esercizio, un utilizzo delle risorse più uniforme e una flessibilità e una controllabilità superiori.

Un grado superiore di disponibilità e di protezione dei dati. Una soluzione di storage con un grado elevato di disponibilità assicura che i dati siano disponibili ed accessibili quando necessario e che possano essere condivisi da più host che fanno girare la stessa applicazione. Con una soluzione NAS/SAN, è semplice creare percorsi dati ridondanti fra i server e i dispositivi di storage, che assicurano la continuità del servizio anche in caso di interruzione della connessione. Il clustering dei server con una soluzione di storage, caratterizzata da livelli elevati di disponibilità, migliora considerevolmente la qualità dei servizi IT disponibili agli utenti. Consentendo a più server di condividere l’accesso dei dati ai dati memorizzati all’interno del sistema di storage, la disponibilità del sistema è assicurata anche nel caso in cui uno dei server sia usato offline. Ulteriori vantaggi includono la possibilità di pianificare gli interventi di manutenzione senza comportare tempi di fermo macchina e livelli superiori di prestazioni con una distribuzione ottimale del carico di lavoro fra più server.

Un migliore utilizzo delle risorse IT. Il consolidamento dello storage riduce drasticamente il numero delle ore passate a gestire isole di dati all’interno di un’organizzazione. Gestendo i dati da una singola locazione, il tempo necessario per gestire le configurazioni della soluzione di storage è notevolmente ridotto. Inoltre, gli amministratori IT sono in grado di ripristinare il sistema più rapidamente in caso di fermo macchina, dal momento che la soluzione di storage condiviso usa percorsi dati e i componenti ridondanti per ripristinare il sistema in breve tempo qualora uno dei componenti non sia più disponibile.

Condivisione dei dati e uso ottimale delle risorse di storage. Con una soluzione DAS, alcuni dispositivi di storage sono in genere sovra-utilizzati, mentre altri sono sotto-utilizzati, il che genera inefficienze nell’utilizzo dei dati disponibili, perché la capacità disponibile non può essere condivisa fra i server. Condividendo e connettendo in rete le risorse di storage, i server possono accedere allo stesso insieme di dati, consentendo agli amministratori IT di fissare quanto spazio su disco possa essere allocato ed accessibile da ciascun server. Questo tipo di utilizzo rimuove la duplicazione dei dati e i costi aggiuntivi per l’hardware supportando un utilizzo bilanciato delle risorse di storage esistenti.

Backup e ripristino più efficienti. Aggiungendo al proprio sistema di storage condiviso o in rete delle funzionalità di replica, come gli snapshot, i dati possono essere scritti e letti da un disco verso un’unità a nastri e viceversa senza richiedere il server, il che riduce in modo significativo il tempo complessivo di backup. Gli amministratori possono creare all’istante un’immagine snapshot dei dati. L’immagine snapshot può quindi essere caricata su un server separato per il backup, che elimina con efficacia la finestra di backup e riduce ogni impatto sulle applicazioni in corso di esecuzione.

I Video di PMI