Trixbox, un centralino telefonico opensource aziendale

di Filippo Vendrame

scritto il

State cercando un centralino telefonico software che gestisca le chiamate di arrivo del vostro ufficio (o azienda), senza dover assumere una centralinista? Siete alla ricerca di un qualcosa che permetta a chi chiama di selezionare diverse opzioni, per poi dirottare la chiamata verso appositi servizi?

Vi capisco: dell’importanza delle segreterie e dei messaggi vocali registrati ce ne aveva parlato Marco neanche troppi giorni fa. Certo… una cosa del genere costa, e anche molto. E spesso sono costi che non tutti possono permettersi. In soccorso alle nostre esigenze, però, ho trovato però per fortuna un prodotto Open Source davvero potente: Trixbox.

Trixbox nasce dall’evoluzione del progetto Asterisk Home ed è in sostanza un server linux minimale in cui è installato Asterisk, un potente programma che permette di gestire le telefonate trasformando il server in un vero e proprio centralino.

L’installazione è banalissima e la configurazione base è davvero semplice, sopratutto grazie ad una guida all’installazione completa ed esauriente. Inoltre, numerose communities aiutano non poco nella gestione di questo splendido programma.

Per mia diretta esperienza, in 60 minuti (compreso il tempo di installazione del programma) si ha un centralino perfettamente funzionante.

Ma cosa fa Trixbox? Beh, io da anni lo uso come risponditore automatico alle chiamate in arrivo con reindirizzamento al mio numero solo dopo che l’utente ha percorso un breve menu vocale.
E lo uso anche come segreteria con invio del messaggio vocale via e-Mail.

Nel mio caso si tratta di una sola linea telefonica con 2 telefoni, ma c’è chi lo utilizza con più linee e decine di telefoni. Insomma un vero gioiello, molto versatile.

E aggiungo che funziona sia con linee Voip che con linee tradizionali (anche se in questo caso sul server deve essere installato una scheda apposita).

I requisiti hardware per il centralino possono essere minimi se il carico di lavoro non è alto, cosa questa che abbassa notevolmente i costi di produzione. Vale la pena dunque di provarlo, insomma.

E se la mia esperienza personale può avere qualche valore per voi, sicuramente ne sarete soddisfatti.

I Video di PMI

Come aprire un’impresa agricola