Accessibilità, il progetto Sensoriabilis

di Stefano Pierini

scritto il

E' in corso e proseguirà fino al 28 ottobre la quinta edizione di Sensoriabilis, l'evento dedicato all'accessibilità del territorio per imprese, cittadini, turisti. Il programma e le iniziative.

Un grande evento, questo della Confindustria di Ancona, che ha da poco iniziato la quinta edizione di “Sensoriabilis” che si snoda in tutto il mese di ottobre fino al giorno 28, con seminari/convegni e il lancio di una nuova proposta per un’attenzione sociale sulla disabilità. Come è noto, Sensoriabilis è un appuntamento tutto dedicato all’accessibilità del territorio, ovvero alla sua fruibilità da parte di tutti, con particolare attenzione alle persone con esigenze speciali (dagli anziani ai disabili alle donne in gravidanza).

Nelle altre edizioni il programma si svolgeva in un weekend mentre quest’anno la manifestazione, sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica, con il patrocinio del ministero del Turismo e con molteplici sponsor sia pubblici (Regione Marche, Camera di Commercio di Ancona, Comune di Loreto, Provincia di Ancona) che privati (Istituto S. Stefano Riabilitazione, Unione Italiana Ciechi e ipovedenti Onlus, Lega del Filo D’oro, ecc..) si svolge in più giornate puntando sull’insieme dei servizi del territorio che devono offrire accessibilità ai cittadini e ai turisti, ognuno con le proprie esigenze.

Tematiche che fanno riferimento all’erogazione di servizi culturali, alle modalità di offrire l’ospitalità, all’offerta sulla qualità della vita attraverso l’uso dell’ICT con le sue tecnologie applicative in ambienti urbani e domestici: insomma come far decollare un territorio aventi qualità paesaggistiche con l’organizzazione di servizi integrati.

L’iniziativa è partita il primo ottobre scorso affrontando il problema dell’integrazione socio sanitaria, con un convegno dal titolo “Sistemi Socio-sanitari intelligenti”, valido anche in ambito dell’accreditamento ECM. L’intero programma divulgativo di “Sensoriabilis” cade in un periodo di attenzione politica quanto mai attuale essendo stata da poco presentata in Regione la nuova proposta di Piano Socio-Sanitario 2011-13, e sicuramente molti contenuti qui trattati possono stimolare gli attori sociali e politici nel dibattito. Le relazioni del convegno hanno spaziato dalle nuove tecnologie organizzative, mediche a supporto della disabilità, dalla difficile e precaria situazione odierna della welfare economy e l’apporto che l’industria può offrire nella produzione di software per il miglioramento della qualità della vita dei disabili.

Le prossime attività sono in calendario per il 14 ottobre, a Loreto, con il focus sui “Sistemi Urbani Intelligenti”, la presentazione di nuovi percorsi formativi di progettazione inclusiva e multisensoriale, proposti dal Politecnico di Torino e a seguire nel pomeriggio una specifica trattazione dell’Inail sul reinserimento sociale e lavorativo degli infortunati disabili.

Il 21 di ottobre sarà lo sport, nell’ottica dell’apertura e della fruibilità per tutti e come strumento di crescita e di nuove relazioni, con esibizioni di atleti e squadre partecipanti alle paraolimpiadi e campioni marchigiani a livello internazionale (come Giovanna Trillini).

Nello stesso giorno e in serata verrà consegnato il premio Sensoriabilis (le eccellenze nell’accessibilità del prodotto turistico-culturale) per musei, imprenditori, enti pubblici.

La penultima manifestazione, il giorno 22 sempre a Loreto, prevede l’incontro con le scuole (gli Istituti secondari della Provincia di Ancona) con la premiazione dello studente “Sensoriabilis” e come ultimo seminario, collegato al turismo sociale, verrà trattato il tema relativo ai “Sistemi Turistici Intelligenti” con la presenza, tra gli altri, di alcuni buyer, dell’Istituto Nazionale Ricerche Turistiche (ISNART) e dell’Assessore Provinciale al Turismo.

La conclusione, il giorno 28 di ottobre, quando la Confindustria di Ancona lancerà in una conferenza stampa il suo nuovo progetto: l’Osservatorio dell’accessibilità. Un territorio accessibile, un turismo sostenibile, una provincia totalmente fruibile!

I Video di PMI