E-Yes: piattaforma e-learning per non vedenti

di Giulia Gatti

scritto il

Il progetto, ideato dall'Università di Pavia, si chiama e-Yes e prevede la realizzazione di una nuova piattaforma e-learning per non vedenti

Il progetto e-Yes, finanziato dall’Unione Europea, nasce allo scopo di realizzare una piattaforma e-learning completamente accessibile per studenti e docenti non vedenti.

E-Yes vuole dare quindi la possibilità a persone non vedenti di formarsi e acquisire nuove competenze con corsi a distanza. L’innovativa interfaccia, ideata e progettata dal Dipartimento di Informatica e Sistemistica (facoltà di Ingegneria) dell’Università di Pavia, diretto dal prof. Gianni Danese, è stata presentata oggi nell’Aula Magna dell’Università.

Il progetto e-Yes si pone come obiettivo l’introduzione di strumenti innovativi basati sulle nuove tecnologie per i processi di formazione professionale destinati a utenti ipovedenti e non vedenti.

Questi strumenti di nuova concezione potranno essere utilizzati da enti pubblici, centri di formazione professionale e aziende interessate a investire nel campo della formazione per non vedenti.

Il progetto si propone di integrare la formazione a distanza con nuovi strumenti di collaborazione in rete, per creare vere e proprie community composte da studenti e docenti, raggiungibili ovunque essi risiedano fisicamente.

In particolare, i beneficiari del progetto saranno soprattutto i lavoratori non vedenti che vogliono seguire i corsi di formazione online offerti dai datori di lavoro e che spesso sono esclusi dall’offerta formativa in quanto gli strumenti utilizzati sono per loro raramente accessibili. Allo stesso modo, e-Yes mira a far acquisire nuove competenze ai lavoratori che desiderano cercare nuove opportunità di lavoro, così come ai disoccupati che vogliono entrare nel mondo del lavoro.