Adeona, un software per ritrovare i PC rubati

di Giulia Gatti

scritto il

Si chiama Adeona, è un programma che, grazie agli indirizzi IP, consente di ritrovare un computer portatile rubato

Vi hanno rubato il PC portatile? Da adesso in poi non dovrebbero esserci più problemi per recuperarlo. Opera di un gruppo di ricercatori dell’Università di Washington, in collaborazione con colleghi dei campus della California, è stato ideato Adeona, un software che, una volta installato sul notebook, registra l’indirizzo IP attraverso cui la macchina è collegata alla rete.

L’indirizzo viene crittografato e inviato a un sistema che è in grado di recuperarlo in caso di necessità. Adeona non prevede l’invio dei propri dati ad un server centrale privato, per mantenere il completo rispetto della privacy, a quanto detto è affidabile e soprattutto open source. Adeona è, infatti, il primo programma di questo tipo ad essere fornito gratuitamente e sotto una licenza GPL.

Per installare il software è necessario andare sul sito del download e scaricare il programma (pesa circa 2 Mb). Adeona è disponibile per i sistemi operativi Windows Vista e Xp, Mac OS X e Linux.

Quando lo avrete installato, il programma vi richiederà una password, che servirà per criptare e decriptare i dati. E se quindi vi dovesse capitare di essere derubati del vostro notebook, vi basterà installare Adeona su un altro PC e reperire i dati necessari attraverso la password. Se poi possedete un Mac, avrete un’opzione aggiuntiva: il programma può scattare foto con la webcam integrata e riportarvi, quindi, un bel ritratto del ladro.

Perché Adeona funzioni è però necessario che il ladro si colleghi ad Internet, che non disinstalli il software o che non formatti l’hard disk. Gli sviluppatori hanno già in mente alcune modifiche utili, come una procedura di disinstallazione più complicata, il mascheramento del programma sul task manager e una versione per i cellulari. In questo modo, anche chi ha un iPhone potrà ritrovare il dispositivo senza difficoltà.