BEA: il Settore Pubblico verso il taglio dei costi

di Roberta Donofrio

scritto il

Secondo una ricerca sponsorizzata da BEA System, la riduzione dei costi è il driver fondamentale per il cambiamento del Settore Pubblico Europeo

La Pubblica Amministrazione è tra i settori che nel 2007 hanno gravato di più sul bilancio dei paesi europei. A rivelarlo i risultati di una ricerca pubblicata di recente da BEA Systems, azienda impegnata nello sviluppo di software di infrastruttura applicativa.

Dall’indagine, la European Business Innovation Survey rivolta ai settori Finance, Logistica Farmaceutico, Retail,Telecomunicazioni e Energia è emerso che la necessità di tagliare le spese è più alta nel settore pubblico rispetto agli altri.

Il 58% degli intervistati indica il risparmio come impegno prioritario della Pubblica Amministrazione per il prossimo anno insieme alla sperimentazione di nuove tecnologie (26%) e alla capacità di reagire più velocemente ai cambiamenti (16%).

La ricerca mostra, inoltre, che più di due terzi delle organizzazioni del settore pubblico europeo percepisce la Service-Oriented Architecture (SOA) come lo strumento più efficace per l?utilizzo dei software di Social Computing.

I Web services sono le tecnologie Web che le aziende e le organizzazioni utilizzeranno nei prossimi 12 mesi come parte delle loro strategie Web 2.0 (citato dal 62% degli intervistati), seguito dalle tecnologie di collaborazione (36%) e Blogs (26%).

Allo studio hanno partecipato 50 rappresentanti del settore pubblico di 12 paesi europei: Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Spagna, Svezia e Regno Unito.

I Video di PMI

Video su Facebook: impariamo dai più bravi