HP SlateBook 14, notebook touch in stile Android

di Marco Mattioli

scritto il

HP SlateBook 14 è un notebook Android di ultima generazione, dotato di uno schermo touch Full HD 1080p ampio 14 pollici e di una tastiera fisica completa e confortevole. Rappresenta un’inversione di tendenza rispetto all’ibrido SlateBook 10 X2, privilegiando autonomia e prestazioni.
Il design è curato e piacevole, senza trascurare robustezza, compattezza e maneggevolezza d’uso, aspetti peculiari in device da usare in mobilità. La principale perplessità deriva dall’impossibilità di ruotare lo schermo di 360 gradi per trasformarlo in un convertibile, ragionando in particolare sulle applicazioni del sistema operativo Android orientate all’esperienza tablet.

Il processore quad-core Nvidia Tegra 4 operante alla frequenza di clock di 1,8 GHz e 2 GB di RAM consentono di raggiungere prestazioni soddisfacenti in termini di reattività di sistema e di velocità operativa. Lo storage integrato massimo è di 64 GB, espandibile grazie alla disponibilità dello slot microSD.

La connettività è affidata a tre porte USB (una 3.0 e due 2.0), ad una porta HDMI per collegarsi a monitor/TV esterni ed agli immancabili moduli Bluetooth 4.0 e Wi-Fi b/g/n. La batteria ai polimeri di litio a 3 celle (32 Wh) fa raggiungere la ragguardevole autonomia massima di 9 ore, lasciando dunque mediamente coprire un’intera giornata di lavoro.

HP SlateBook 14 pesa 1,7 chilogrammi, con dimensioni di 34,4 x 24 x 1,6 centimetri, valori abbastanza contenuti se si tiene conto della diagonale schermo di 14 pollici. La versione Android installata è la 4.3 (Jelly Bean) e pare difficilmente ipotizzabile l’aggiornamento a KitKat. Il prezzo di 399 euro lo rende appetibile a chi voglia sperimentare il sistema operativo di Google sotto forma di notebook.