Trend Micro: come garantire la sicurezza nell’era post PC

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

L'Annual Roundup e Mobile Security di Trend Micro fotografano lo scenario security “post PC”: i cybercriminali vanno oltre il computer per puntare a Mobile, Social Media, Mac OS X. Diventa quindi importante conoscere le nuove minacce e difendersi in modo efficace.

=> Leggi come proteggere i dati aziendali

Nel 2012 Android ha subito un volume di minacce pari a quelle dei pc in quindici anni. L’Italia è al quarto post nella classifica mondiale dei Paesi più a rischio, per percentuale di app infette scaricate, colpa in gran parte della propensione da parte degli italiani a puntare su software gratuiti, che rappresentano i principali veicoli di malware.

=> Leggi gli ultimi sviluppi di Android

Le minacce più comuni restano quelle legate ai servizi di pagamento via SMS (40% del totale), mentre sono sempre più frequenti le app che puntano su di una forma aggressiva di adware e il furto dei dati condotti attraverso app legittime che però contengono un codice malevolo, in grado di trasmettere le informazioni sensibili.

Il 2012 ha visto inoltre il proliferare di attacchi condotti tramite vulnerabilità  insite nella piattaforma Java, che hanno soppiantato le minacce tipiche del mondo Windows, portando inoltre alla realizzazione del primo attacco ad ampio raggio contro la piattaforma Mac.

=> Leggi come garantire la sicurezza sul web

Cresce anche l’attività  di social engineering, dove i dati condivisi su Facebook, Twitter e altri social network diventano lucrosa merce di scambio; gli utenti sono sempre più a rischio a causa di una eccessiva condivisione delle proprie informazioni personali.

Trend Micro segnala infine un preoccupante aumento del Data breach e degli attacchi mirati, in grado di colpire imprese e organizzazioni; tali tipologie di attacchi comportano tutt’oggi l'utilizzo dei derivati di STUXNET.

Come proteggersi sul versante mobile? I suggerimenti di Trend Micro:

  • dotare i dispositivi di una password di accesso;
  • aggiornare il sistema operativo;
  • scaricare app solo da portali affidabili;
  • evitare il jailbreaking;
  • leggere attentamente le permission quando si scarica una app;
  • dotarsi di una app per la protezione del sistema.

I Video di PMI

Video su Facebook: impariamo dai più bravi