Contributo unificato con PagoPA in tutta Italia

di Redazione PMI.it

scritto il

Dal 24 giugno sarà possibile versare il contributo unificato in modalità telematica con PagoPA in tutte le regioni italiane.

A partire dal 24 giugno (decreto delle Ministero delle Finanze del 6 giugno 2019), in tutte le regioni italiane è finalmente possibile versare il contributo unificato in modalità online con PagoPA, servizio già attivo in Toscana e Lazio dal 2017.

La novità riguarda il pagamento dei depositi telematici di ricorsi e appelli presso gli uffici di segreteria delle commissioni tributarie locali.

=> PagoPA con POS Android

Il contributo unificato è previsto quando si instaura una causa civile e amministrativa, in misura limitata per quelle previdenziali e di lavoro e solo qualora ricorrano specifici presupposti.

PagoPA, come ricorda il MEF, è il servizio che permette a cittadini e imprese di effettuare i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione in modalità elettronica, seguendo gli standard definiti dall’Agenzia per l’Italia digitale (AgID) e accettati da tutti i soggetti aderenti in qualità di prestatori di servizi di pagamento, vale a dire le stesse PA, le banche e Poste SpA.