Dubai, con Emirates visti via Internet

di Lorenzo Gennari

scritto il

Dubai, uno dei sette emirati che compongono gli Emirati Arabi Uniti, ha introdotto un nuovo sistema online che permetterà di ottenere visti di ingresso per 96 ore o 30 giorni

La compagnia di volo “Emirates“, grazie ad un accordo con l’emirato di Dubai, da domani sarà l’unica del medio oriente ad offrire visti d’ingresso tramite Internet.

Il visto, che normalmente viene richiesto presso le rappresentanze diplomatiche e consolari del Paese di destinazione, è un documento che dà il permesso di accedere nel territorio di uno stato, per un certo periodo di tempo e per determinati fini. Di solito viene stampato o incollato all’interno del passaporto o rilasciato sotto forma di documento a sé.

Attraverso il sito della compagnia di bandiera degli Emirati Arabi Uniti, “Emirates”, la domanda per il visto diventerà il “prolungamento del processo di prenotazione ed acquisto dei biglietti attraverso Emirates.com”, come si legge in una nota.

A poter beneficiare di questa agevolazione tecnologica saranno 35 Paesi in Europa, Usa, e nel sub-continente indiano. I requisiti per poter ottenere i visti di ingresso – che costeranno 44 dollari per 96 ore e 57 dollari per 30 giorni – sono elencati nel sito del dipartimento dell’immigrazione di Dubai (Dnrd – Dubai naturalization and residency department).

Una volta accettata la domanda, i visti saranno consegnati via email entro i successivi quattro giorni lavorativi. Durante questo periodo i passeggeri potranno seguire tutte le fasi di accettazione e status della domanda via Internet.

«Le innovazioni nel mondo del trasporto aereo dei passeggeri sono spesso rappresentate dalla semplificazione delle procedure relative al viaggio – ha dichiarato Richard Vaughan, vice presidente della divisione marketing di Emirates – la nostra è una delle tante iniziative che prevede l’introduzione di strumenti “self-service” convenienti, flessibili e che garantiscono maggiore controllo da parte del passeggero.

I Video di PMI