5 per mille, iscrizioni solo online entro il 7 maggio

di Lorenzo Gennari

scritto il

L'Agenzia delle Entrate ricorda, nel suo sito, che gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche hanno tempo fino al 7 maggio per la presentazione, esclusivamente via web, della domanda di iscrizione

La legge finanziaria 2010 prevede la possibilità di destinare il cinque per mille delle proprie imposte a associazioni di volontariato e non lucrative di utilità sociale, associazioni e fondazioni di promozione sociale, enti di ricerca scientifica, universitaria e sanitaria, comuni e associazioni sportive dilettantistiche.

Gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche possono iscriversi utilizzando i servizi telematici dell’Agenzia, fisconline o entratel. I rappresentanti degli enti, purché siano abilitati, possono collegarsi al sito Internet www.agenziaentrate.gov.it e compilare il modulo di iscrizione seguendo le istruzioni e usando il software disponibile online. In alternativa è possibile ricorrere a un intermediario abilitato.

La procedura deve essere effettuata anche dagli enti che avevano presentato la domanda negli anni precedenti. Per quest’anno è comunque previsto un tetto massimo di euro che lo Stato vincolerà come 5 per mille totale.

L?iscrizione deve essere inviata, a pena di decadenza, entro il 7 maggio 2010. Non saranno accolte le domande pervenute oltre tale data o con modalità diversa da quella telematica. All?atto dell?iscrizione il sistema rilascia una ricevuta che attesta l?avvenuta ricezione e riepiloga i dati della domanda.

L?Agenzia delle Entrate in data 14 maggio 2010 pubblicherà sul proprio sito l?elenco provvisorio degli enti del volontariato. Qualora emergano errori di iscrizione nell?elenco del volontariato, il legale rappresentante dell?ente interessato può rivolgersi ? direttamente ovvero mediante un proprio delegato ? alla Direzione Regionale dell?Agenzia nel cui ambito si trova la sede legale dell?ente.

Le richieste di correzione vanno inoltrate entro il 20 maggio 2010. Verificati gli eventuali errori, l?Agenzia provvederà a pubblicare, entro il 25 maggio successivo, una versione aggiornata dell?elenco.

I Video di PMI