Multe, a Roma si rateizzano online

di Lorenzo Gennari

scritto il

Le multe emesse dal gennaio 2005 potranno essere rateizzate direttamente online, grazie al nuovo servizio del Comune di Roma che consente di frazionare il pagamento delle contravvenzioni non ancora conciliate

Multe non pagate e già iscritte a ruolo? Se emesse dopo il 2005 dal Comune di Roma, possono essere pagate a rate e senza bisogno di recarsi agli sportelli.

Il nuovo servizio, accessibile via Internet attraverso il portale del Comune di Roma, è stato attivato su iniziativa dell?assessore al Bilancio e allo Sviluppo economico, Maurizio Leo e grazie al lavoro svolto dal Dipartimento Risorse Economiche.

L’accesso al servizio è subordinato all’identificazione con credenziali Fisconline di Agenzia Entrate oppure tramite Carta Nazionale dei Servizi o mediante procedura di registrazione con documento d’identità da inviare via fax (l’abilitazione non è immediata perché prevede l’invio di una password tramite posta ordinaria).

Una volta accreditati, è possibile anche acquistare direttamente on line, con carta di credito, la marca da bollo da 14,62 euro che deve essere allegata alla domanda di rateizzazione da trasmettere via Internet.

Dopo l?attivazione telematica della procedura di rateizzazione, il cittadino riceverà il piano di ammortamento del debito e, tramite posta ordinaria, i bollettini Mav predisposti dall?Agente per la riscossione Equitalia Gerit per il pagamento delle rate.

Qualora il cittadino non sia già registrato ai servizi online del Comune di Roma o non sia in possesso della Carta Nazionale dei Servizi o delle credenziali Fiscoline, l?accreditamento al portale non è quello che si dice un sistema immediato anzi, la procedura, nella migliore delle ipotesi, si conclude in 3 giorni e passa attraverso un sistema anacronistico di invio fax e di ricezione tramite posta ordinaria (e la Pec?).

I Video di PMI