Unioncamere: da oggi l?impresa nasce con un click

di Lorenzo Gennari

scritto il

Niente più code agli sportelli per aprire un'impresa: nessuna duplicazione di informazioni tra quattro amministrazioni diverse, ma un unico modulo da inviare tramite Internet

Creare un’impresa non sarà più un affannoso districarsi nella giungla della burocrazia: con la cosiddetta “Comunicazione Unica” si potrà assolvere contemporaneamente a tutti gli obblighi riguardanti il Registro delle Imprese, l?Inps per gli aspetti previdenziali, l?Inail per quelli assicurativi, l?Agenzia delle Entrate per quelli fiscali e per l?ottenimento della partita Iva.

Unioncamere ricorda però che questa è ancora una fase di sperimentazione che si concluderà il 31 marzo 2010, data a partire dalla quale tutte le comunicazioni di avvio d?impresa dovranno essere presentate unicamente per via telematica o su supporto informatico all?ufficio del Registro delle Imprese.

«La Comunicazione Unica ? ha detto il presidente di Unioncamere, Ferruccio Dardanello ? è un esempio importantissimo di un rapporto più virtuoso tra Pubblica amministrazione e impresa che, anche grazie alle Camere di Commercio, sta diventando sempre più fluido e meno costoso. Oggi l?Europa ci chiede di diminuire il peso della burocrazia sulle imprese per circa 4,1 miliardi di euro. E? un compito gravoso ma inevitabile per ridurre i 1.000 euro al mese che, in media, ogni impresa spende per adempimenti».

Le amministrazioni destinatarie della Comunicazione Unica sono gli uffici del Registro delle Imprese delle Camere di Commercio, l?Agenzia delle Entrate, l?Inps, l?Inail, le commissioni provinciali per l?artigianato ovvero gli uffici preposti alla tenuta dell?Albo delle imprese artigiane e il Ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali.

Le Camere di Commercio hanno reso gratuito l?utilizzo del software ComUnica, che guida l?utente nella compilazione del modello e hanno pubblicato sul sito internet www.registroimprese.it la “Guida alla compilazione della comunicazione unica d?impresa”.

Una volta inviata dall?interessato all?ufficio del Registro delle Imprese poi, la Comunicazione Unica viene sottoposta dal sistema informatico a una
serie di verifiche che, in caso di esito positivo, consentono all’ufficio di protocollare immediatamente il documento nel registro. Il sistema quindi rilascia la ricevuta che costituisce titolo per l?immediato avvio dell?attività imprenditoriale.