Entro luglio online i dati della PA

di Redazione PMI.it

scritto il

La legge 69 del 18 giugno 2009 stabilisce la pubblicazione on line di tutta una serie di informazioni relative ai dirigenti della PA. Brunetta ha annunciato che entro fine luglio saranno online i dati dei 190 mila dirigenti coinvolti

Il ministro per l’Innovazione e la Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta ha dato l’annuncio dell’iniziativa per rendere più affidabile e più trasparente il campo della Pubblica Amministrazione.

Saranno 190 mila i dirigenti della PA ad essere interessati dalla pubblicazione on line delle informazioni circa le retribuzioni, i curricula vitae, i recapiti istituzionali e i tassi di assenza. Di questi circa 3.800 appartengono ai ministeri, 15.000 fanno parte delle regioni e degli enti locali, 137.000 lavorano nell?ambito della Sanità e 10.000 nella scuola.

La legge n. 69 del 18 giugno 2009 (“Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività nonché in materia di processo civile”) impone infatti, all?art. 21, comma 1, che tutte le pubbliche amministrazioni debbano rendere nota, attraverso i propri siti internet, una serie di informazioni relativa ai dirigenti.

Per supportare le amministrazioni negli adempimenti relativi all?attuazione della norma e per permettere la standardizzazione dei dati da pubblicare, tutti gli Uffici interessati dalla rilevazione utilizzeranno le stesse modalità che verranno indicate nei prossimi giorni sul sito del ministero.

La rete da ora in poi avrà anche un?altra funzione: quella di fungere da specchio della verità per tutti quei dati relativi alla Pubblica Amministrazione a cui fino ad oggi nessuno poteva accedere liberamente. A settembre il ministero provvederà a pubblicare l?elenco dei dirigenti che hanno rispettato la legge e la lista di quelli che invece non si sono attenuti alle norme. Tutto ciò avverrà secondo modalità che sono state concordate con il garante della privacy.

I Video di PMI