Openparlamento, sul sito boom di contatti

di Lorenzo Gennari

scritto il

Openparlamento è l'ultima iniziativa di Openpolis, il sito che raccoglie le informazioni sui 130 mila politici eletti in Italia. Lo scopo è quello di fornire servizi e strumenti di monitoraggio per seguire ed intervenire sulle attività parlamentari

Openpolis, progetto di informazione e documentazione sulla politica e sui politici italiani, ha prodotto un sito dedicato totalmente al monitoraggio delle attività dei parlamentari. L’iniziativa è stata presentata questa mattina a Roma mentre il sito Openparlamento.it veniva letteralmente preso d’assalto dai click.

Openpolis è stato realizzato dall’associazione no-profit d.e.p.p. (democrazia elettronica e partecipazione pubblica), divenuta s.r.l. nel 2008, con l’obiettivo di promuovere l?uso della rete e del software open source per favorire la partecipazione collettiva al controllo delle informazioni e delle scelte politiche. Da questo progetto oggi si è staccata una costola che si concenttrerà sul sistema di documentazione partecipativa perseguendo lo scopo di una politica trasparente e aperta, cioè controllabile dai cittadini.

Il lavoro dell’associazione era stato già apprezzato qualche anno fa con il celebre test politico-elettorale online che misurava la “distanza” della propria posizione politica dai vari partiti italiani. Proposto per la prima volta nel 2006, due anni dopo è diventato il caso della rete italiana con più di un milione di visite nelle due settimane precedenti le elezioni 2008. Il successo ora si ripete e rende il sito Openparlamento.it irraggiungibile da ormai diverse ore.

Per il momento ci si deve accontentare degli annunci fatti ieri, dove si illustrava l’ossatura del futuro sito, in quattro punti fondamentali. Sfruttando l’archivio di Openpolis, già divenuta ormai la più completa e aggiornata anagrafe online dei politici italiani, verranno pubblicati i profili dettagliati di senatori e deputati. Sulle schede relative alla legislatura in corso, verranno indicate presenze, voti espressi, voti ribelli al gruppo, interventi e argomenti di cui si occupano tutti i parlamentari italiani.

Sul sito si potranno trovare anche i testi dei disegni di legge e degli atti correlati, il nome di chi li presenta, il numero e la provenienza dei voti favorevoli, oltre all’iter completo del ddl. Non mancheranno, si legge nell’immagine di presentazione, le statistiche e le classifiche dei politici più attivi o di quelli che hanno posizioni più o meno vicine su determinati argomenti.