Milano: i certificati si ritirano alle Poste

di Marina Mancini

scritto il

Il Comune di Milano e Poste Italiane avviano un progetto di e-Gov per consegnare i documenti anagrafici senza recarsi agli sportelli anagrafici

I cittadini milanesi potranno richiedere e ritirare certificati anagrafici anche presso gli uffici postali.

Il Comune meneghino e Poste Italiane hanno realizzato insieme un progetto di
e-Governement affinché i cittadini possano ottenere i documenti anagrafici in forma cartacea o via telematica e autenticati con un timbro digitale, evitando di recarsi fisicamente presso gli sportelli anagrafici del Comune.

78 gli uffici postali milanesi dotati dello Sportello Amico attraverso i quali richiedere certificati di residenza, stato di famiglia, cittadinanza, stato libero ed i vari certificati cumulativi.

I documenti rilasciati da Poste Italiane recheranno tutti il timbro digitale che serve a dimostrare l’autenticità dell’atto ed il pieno valore legale.

Gli utenti potranno richiedere il certificato di cui necessitano anche via
email e online procedendo poi con la stampa presso lo sportello postale.

Obiettivo del progetto di e-Government: semplicità di accesso ai servizi comunali, semplificazione delle procedure burocratiche, offerta di comunicazione mediante più canali e riduzione dei tempi di attesa.

Prossima azione la richiesta di certificazione mediante telefono fisso, a voce o via fax, cellulare con sms o a voce.

A presentare il nuovo servizio ai cittadini lo scorso 15 dicembre l’assessore alla Qualità, Servizi al Cittadino e Semplificazione, Servizi civici Stefano Pillitteri ed il responsabile di Poste Italiane per l’Area territoriale della Lombardia, Enrico Menegazzo.

«Il modello che abbiamo realizzato è destinato a estendersi a tutto il territorio nazionale – ha affermato l’assessore Pillitteri – il principio guida è quello che innerva il nostro programma di semplificazione: portare la Pubblica Amministrazione il più vicino possibile ai cittadini. In tal senso la collaborazione con Poste Italiane ha consentito di compiere un passo di grande rilievo».

Poste Italiane ha messo a disposizione del Comune un’innovativa piattaforma tecnologica multicanale che punta a risultati di forte valore sociale.