Internet per non vedenti: 100 kit a Catania

di Roberta Donofrio

scritto il

L?amministrazione comunale di Catania fornirà ai cittadini non vedenti il kit di navigazione internet che consentirà di sostituire tastiere braille con l'utilizzo di una guida vocale

La prossima settimana saranno consegnati all’Unione Italiana Ciechi, 100 dispositivi informatici ed il relativo software per consentire anche a cittadini non vedenti la fruizione di Internet.

L’iniziativa fa parte di un progetto informatico, denominato Demos Catania, che l’Amministrazione comunale aveva attuato già nel 2005 con la collaborazione del servizio Informatizzazione della direzione Lavori Pubblici e un finanziamento del Ministero per l’Innovazione e le Tecnologie di 240 mila euro.

Il software è stato sperimentato con l’Istituto Cavazzi di Bologna e denominato Easy Vocal System: il kit, composto da microfono, cuffia e cd con software, permette ai cittadini con disabilità visive o agli arti superiori la navigazione delle pagine internet attraverso la sintetizzazione vocale di uno screen reader.

Il progetto è un esempio dell’impegno assunto dall’amministrazione nel realizzare condizioni di e-democracy per tutti i cittadini, con particolare attenzione ai portatori di handicap.

Al di là della realizzazione dei dispositivi per l’utilizzo di Internet per i non vedenti, Demos Catania prevede inoltre la gestione informatizzata e la consultazione online delle delibere di Consiglio comunale, la visualizzazione da parte dei cittadini delle attività dell’Amministrazione ed anche la prenotazione online di appuntamenti con i funzionari degli uffici comunali.