Valle d’Aosta approda nel mercato elettronico

di Roberta Donofrio

scritto il

Imprese valdostane hanno deciso di debuttare sul mercato elettronico della pubblica amministrazione ed offrire i propri articoli su cataloghi online

Le imprese valdostane aderiscono al mercato elettronico della Pubblica Amministrazione. Il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione è un mercato digitale, introdotto nel 2002, al quale le Pubbliche Amministrazioni registrate possono ricorrere per acquisti di beni e servizi di importo ridotto, attraverso ordini diretti o richieste d’offerta verso i fornitori abilitati che offrono i propri prodotti in cataloghi.

Attualmente le imprese della Regione presenti nell’indice dei fornitori online sono solo cinque:
«Siamo iscritti da sei mesi al mercato elettronico e crediamo che sia uno strumento valido per mantenere i nostri clienti e per allargare il raggio d’azione – dice Monica Martin Canavesio, del commerciale di Core Informatica, società valdostana specializzata nei servizi informatici a valore aggiunto – finora non abbiamo sfruttato appieno questo canale, ma vogliamo potenziarlo aggiornando catalogo e listino».

Le aziende che intendono entrare nel nuovo mercato digitale potranno trovare riferimenti sul portale di assistenza attivato dalla Confindustria e convenzionato dalla Consip, società del ministero dell’Economia e delle Finanze che opera al servizio esclusivo delle Pubbliche Amministrazioni per ottimizzare la gestione delle tecnologie dell’informazione.

Il compito del Consip è quello di valutare la correttezza dei dati inseriti dalle aziende e il rispetto dei limiti di spesa imposti dalla soglia comunitaria (133mila euro per le amministrazioni centrali e 206 mila per gli enti locali). Dopo aver ottenuto l’ok della Concessionaria,le imprese possono ricevere richieste dalle amministrazioni per offerte o acquisti diretti.

I Video di PMI

ISEE, i modelli caso per caso