Polis, il Comune virtuale del Lazio

di Marianna Di Iorio

scritto il

LAit ha lanciato una gara per la realizzazione di "Polis", un portale che ha l'obiettivo di fornire online i servizi di competenza degli enti locali

LAit (Lazio innovazione tecnologica) ha indetto un bando di gara pari a 750mila euro per la realizzazione di “Polis”, il portale Internet che ha l’obiettivo di trasferire online servizi di competenza degli enti locali.

Con il nuovo portale, i cittadini potranno ottenere prestazioni immediate, eliminando i costi e i tempi della burocrazia. In particolare, gli enti coinvolti saranno collegati in rete, fornendo informazioni e servizi in modalità telematica. Online saranno indicati anche eventuali tempi di chiusura di pratiche amministrative.

«In virtù di Polis si vuole rendere produttivo il rapporto tra Pubblica Amministrazione e cittadini, abbattendo il divario tecnologico che impedisce pari opportunità di accesso ai servizi più evoluti. Il portale costituisce uno snodo fondamentale nel processo di semplificazione amministrativa a cui lavoriamo, su mandato della Regione Lazio e d’intesa con l’assessore Mario Michelangeli, per rendere migliore la qualità della vita dei cittadini», così ha affermato Regino Brachetti, presidente di LAit spa.

I cittadini, dunque, potranno avviare online le loro pratiche. In seguito, gli enti e gli uffici pubblici gireranno la documentazione ad altri enti coinvolti, senza che sia presente fisicamente il richiedente.

Scopo dell’iniziativa? Avviare e chiudere procedure burocratiche e amministrative nel minor tempo possibile.

I Video di PMI

E-shop: come presentare al meglio i prodotti