La Toscana naviga sicura con Trool

di Paolo Iasevoli

scritto il

Debutterà nel 2008 il nuovo social network che la Regione Toscana ha sviluppato per i navigatori più piccoli, al fine di introdurli in modo graduale e sicuro alla Rete

Trool, ovvero “Tutti i Ragazzi Ora On-Line”. Il nuovo progetto della Regione Toscana che partirà nel 2008 per avvicinare i bambini al mondo di internet.

L’iniziativa conferma la grande attenzione della Toscana nei confronti delle nuove tecnologie, sempre più al centro delle sue politiche di comunicazione e gestione amministrativa. Recentemente la Regione si è fatta notare per i suoi progetti riguardanti l’e-procurement e l’open source, oltre che per un altro portale dedicato ai più piccoli, Stammibene.net.

A differenza di quest’ultimo, Trool non è incentrato su aspetti quali la salute e l’alimentazione, bensì sulla componente prettamente sociale della Rete. Il sito, realizzato in collaborazione con l’Istituto degli Innocenti di Firenze e della Fondazione Sistema Toscana è già attivo con un blog ma nel 2008 punta a diventare un social network dedicato esclusivamente a bambini e ragazzi.

La socializzazione con le nuove tecnologie e, attraverso queste, con i propri coetanei, avverrà in piena sicurezza, grazie a un filtro che rende visibili solo i siti sicuri, scelti dai gestori di Trool e modificabile dai genitori dei piccoli navigatori.

Fin dalla grafica e dalla struttura, il sito appare “a misura di bambino” e personaggi di fantasia (i Trool, appunto) pronti ad accogliere i più giovani e ad introdurli nel mondo della Rete. Anche così si creano cittadini consapevoli e si pongono le basi per la diffusione dell’e-government.

I Video di PMI

ISEE, i modelli caso per caso