Supplenze da graduatorie GPS e GAE: domande entro il 16 agosto

di Redazione PMI.it

scritto il

Entro il 16 agosto è possibile inviare le istanze per ottenere incarichi di supplenza per l’anno scolastico 2022/2023: ecco come fare.

Mancano pochi giorni alla scadenza prevista dal MIUR per l’invio delle domande per le supplenze nelle scuole, che possono essere inoltrate dai docenti inseriti nelle Graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) e nelle Graduatorie ad esaurimento (GAE).

Secondo quanto previsto dal Ministero dell’Istruzione, si possono presentare le istanze per le supplenze relative all’anno scolastico 2022/2023 relativamente a tre tipologie di incarico: supplenze annuali, supplenze temporanee e supplenze finalizzate al ruolo.

Ci sono alcune novità riguardo alla presentazione dell’istanza rispetto agli anni precedenti. Ogni aspirante supplente incluso nella stessa graduatoria, una volta con riserva e una volta a pieno titolo in una fascia inferiore, può rinunciare alla graduatoria in cui risulta incluso con riserva, mentre chi opta per il completamento può scegliere se questo deve avvenire nell’ambito della scuola, del Comune, del distretto o della Provincia.

Per compilare le domande è necessario fare riferimento alla piattaforma web predisposta per le Istanze Online del MIUR (POLIS – Presentazione On Line delle IStanze), utilizzando una delle seguenti modalità di accesso:

  • credenziali digitali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale);
  • CIE (Carta di Identità Elettronica);
  • eIDAS (electronic IDentification, Authentication and trust Services).

Le domande devono essere inviate entro le ore 14.00 del 16 agosto 2022. L’iter di assegnazione delle supplenze prevede alcune tappe precise:

  • gli aspiranti presentano l’istanza indicando le sedi desiderate indipendentemente dalla presenza o meno di disponibilità;
  • gli Uffici indicano il numero di posti disponibili in ogni istituzione scolastica, distinto per tipologia di posto e classe di concorso;
  • gli Uffici verificano le istanze presentate e assegnano gli aspiranti alle singole istituzioni scolastiche sulla base della posizione rivestita in graduatoria, tenendo conto dell’ordine delle preferenze espresse;
  • gli Uffici comunicano ai docenti e alle scuole interessate gli esiti dell’individuazione.

Per accedere all’istanza è necessario cliccare sull’apposito applicativo dal portale ufficiale del Ministero dell’Istruzione.